Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallavolo per i bimbi, progetto educativo degli Artigiani del Borgo con la società Vomien

LEGNANO, 9 aprile 2019-Gli Artigiani del Borgo, da anni attivi nelle scuole legnanesi col progetto Arti e mestieri, aggiungono un ulteriore tassello alla loro instancabile attività, in collaborazione con Vomien, la società sportiva di volley particolarmente attenta alle fasce più giovani.

Le due associazioni hanno portato nelle scuole primarie legnanesi “La pallavolo per i bimbi”, con l’intento di avvicinarli a questo sport e condividerne la passione. Con l’obiettivo di realizzare una competizione tra i vari istituti coinvolgendo squadre “miste” di ragazzi e ragazze, scelti dall’allenatrice della Vomien in sintonia con le insegnanti delle classi terza e quarta elementare.

Le sfide vengono disputate nel corso dell’anno scolastico nelle varie palestre, e ogni scuola riceve le magliette riportanti il logo scelto dagli stessi bimbi.

Le finali verranno disputate nella Festa al Castello del prossimo 22 settembre.

Il torneo si sta svolgendo con successo e, dopo le scuole Don Milani e De Amicis, è la volta di Toscanini, Deledda e Rodari.

Ennio Minervino, presidente degli Artigiani del Borgo, e Katia Vincenti, presidentessa della Vomien, confermano la buona riuscita dell’iniziativa, e affermano all’unisono che “I ragazzi sono felicissimi, e lo sono anche insegnanti e dirigenti scolastici che hanno accolto la nostra proposta cogliendone il senso educativo oltre che ludico. Condividiamo questa soddisfazione, convinti di aver messo in campo un’iniziativa che è sì di divertimento, ma anche di amicizia e agonismo, di crescita individuale e di squadra.”

Ed è proprio all’insegna di questi valori che i due sodalizi hanno unito le forze per trasmetterli ai giovanissimi alunni.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 Aprile 2019. Filed under PROVINCIA,Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.