Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sesto2030 si presenta con il candidato Fabio Bertinelli: “Ho deciso di impegnarmi per il mio paese”

SESTO CALENDE, 9 aprile 2019-Il Comitato civico Sesto 2030 è pronto, con una propria lista, a correre con entusiasmo per il governo della città. Con Fabio Bertinelli candidato sindaco si presenta quindi alle elezioni amministrative di Sesto Calende.

Grazie al prezioso lavoro dei Cantieri delle Idee che ha coinvolto la città con 7 incontri pubblici, 350 partecipanti, 150 proposte, il Comitato ha definito i temi del programma elettorale e ha promosso la costituzione della lista civica Sesto2030.

Il metodo dei Cantieri ha avuto due esiti: raccogliere il punto di vista dei concittadini su numerosi temi concreti e selezionare donne e uomini disponibili a candidarsi alla guida della città. Un vero e proprio processo partecipativo, di inclusione, ascolto e partecipazione attiva dei cittadini.

Un lavoro meticoloso e innovativo che ha permesso al Comitato di concentrarsi sulla città proiettata nel futuro, disegnando i migliori servizi possibili per tutti, partendo dalle esigenze attuali.

Il processo, aperto a tutti e trasparente, è stato illustrato pubblicamente agli inizi di gennaio di fronte ad una Marna gremita di gente attenta e curiosa e da allora, il Comitato, non ha mai smesso di dialogare con parti sociali, gruppi, partiti e singole persone.

Ora, a distanza di mesi di lungo lavoro, Sesto2030 ha deciso di intraprendere questa sfida con un progetto autonomo il cui obiettivo principale è intendere la politica amministrativa come confronto costruttivo che abbandoni finalmente la logica del buon amministratore di condominio e guardi al futuro di Sesto; futuro per troppo tempo lontano dalle agende politiche locali.

“Sesto Calende ha bisogno di una cura di ottimismo – dichiara Giorgio Circosta, presidente del comitato, e uno dei candidati della lista Sesto2030 – Ha bisogno di lasciar perdere la politica locale intesa come divisione, lotta intestina, strafottenza, intolleranza, miopia, staffetta dei soliti ‘addetti ai lavori’, conflitto permanente a bassa intensità.

Qualche sestese è ancora convinto che solo dalla provenienza di un partito possano scaturire passione, attitudine, esperienza e quindi garanzia di successo elettorale: nulla di più inesatto.

Ciò che ci accomuna, conclude Circosta, è uno sguardo rivolto al futuro che non passi necessariamente da un filtro ideologico imposto da altri o che sia motivato da una banale ansia di conservazione del potere”.

Una comunità cittadina così piccola non può che compattarsi e dialogare – per la sua stessa sopravvivenza – attorno ad un’idea di sviluppo locale dove ciascuno possa trovarvi posto e senso, al di là delle appartenenze, pure importanti.

L’esperienza professionale delle persone che hanno deciso di candidarsi, la loro passione e la loro trasversalità, la loro preparazione sono garanzia di intraprendenza, lucidità, passione.

Fabio Bertinelli, 51 anni, 1 figlio, sestese da sempre, durante il lavoro dei cantieri ha maturato il desiderio di continuare ad impegnarsi in prima persona per la propria città.

“Credo e ho sempre creduto – afferma Fabio Bertinelli – che per conoscere e poter dare il proprio contributo, per migliorare ciò che abbiamo, sia necessario farlo dall’interno e non lamentandosi dell’operato di altri restando fuori ad osservare passivamente. Mi sono reso conto che non condividevo più alcune scelte fatte da altri per il nostro futuro, per il futuro dei nostri figli, per il futuro di Sesto e quindi ho deciso di impegnarmi con il comitato Sesto2030 , con un gruppo di persone consapevoli dei propri doveri di cittadini che antepongono le necessità comuni agli interessi dei partiti e dei movimenti.

Ho fatto mio il metodo di lavoro dei “i cantieri delle idee”, che mi ha portato a condividere un programma elettorale frutto dell’ascolto delle esigenze di tanti cittadine e cittadini che hanno partecipato portando non solo problemi e necessità ma anche tante idee, soluzioni e proposte.

Ho deciso di candidarmi perché vorrei amministrare “la cosa pubblica” ricordandomi sempre di aver ricevuto mandato ad operare per conto dei cittadini e non per conto proprio.

“Con la pacatezza delle persone perbene – continua Fabio – passeremo i prossimi due mesi nel tentativo di appassionare ciascuna cittadina e ciascun cittadino all’idea che è possibile uscire dall’indifferenza e dalla paura di esporsi.

A maggio saremo chiamati ad eleggere chi amministrerà questa nostra città. Un progetto civico – cioè di tutti – è la migliore cosa che potrebbe accaderci”.

La lista civica Sesto2030 è composta da
Bertinelli Fabio

Bertinotti Matteo

Calloni Sonia

Campè Laurence

Cerasa Andrea

Circosta Giorgio

Danzo Simone

Dal Ben Flavio

Dell’Orto Valentina

Giaccone Michela

Giuliano Massimo

Malini Alessandra

Margherini Laura

Migliarino Mirko

Polinelli Sergio

Ruffato Gabriele

Valenti Carmela

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 Aprile 2019. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.