Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cortisonici 2019: Arianna Beraldo vince nella categoria Under con il film ”Incubo”

Arianna Beraldo (al centro) mentre viene premiata dal regista Federico Sfascia

VARESE, 12 aprile 2019- Una mattinata interessante quella odierna che ha visto protagonisti cortometraggi prodotti da ragazzi, che si sono dati ”battaglia”a suon di screaming e profluvio di sangue come giusto sia considerato che é il genere horror quello scelto quest’anno dagli organizzatori.

Horror  e brividi da fare accapponare la pelle, roba da fare impallidire soprattutto i meno avvezzi al genere.

Insomma situazioni da incubo ben riflessi pure negli interessanti corti presentati da decine di ragazzi.

Alla fine l’ha spuntata la 16enne Arianna Beraldo, studentessa del Liceo Cairoli e residente ad Azzate, che con il corto intitolato (guarda a caso) ”Incubo” ha sbaragliato l’agguerita concorrenza. Vincitrice premiata questa mattina al Cinema Nuovo al termine delle proiezoni.

“Ho premiato questo film perché usa l’horror per raccontare qualcosa di estremamente sentito, personale e al tempo stesso universale, mettendo in scena la risoluzione delle proprie paure attraverso il dialogo con esse. Opera che, attraverso regia, montaggio e musiche, dimostra di avere in grande cuore”, dice il regista Federico Sciascia membro della giuria.

Questa sera dalle ore 21.00 sempre al Cinema Nuovo, chiusura della giornata in grande stile con altre proiezioni, per proseguire dalle 23.30 in poi alle Cantine Coopuf con le proiezioni difettose, scorrette, estreme della sezione Inferno.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 12 Aprile 2019. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.