Stragedie, percorso di narrazioni antifasciste a Busto Arsizio

BUSTO ARSIZIO, 23 aprile 2019- La “storica pastasciuttata antifascista dei fratelli Cervi’ propone un percorso per la creazione di narrazioni intitolato STRAGEDIE.
In occasione dell’iniziativa programmata per il 20 luglio sarà realizzata un’opera che raffigurerà plasticamente i luoghi che nel nostro Paese sono stati segnati da stragi nazi-fasciste e massacri fascisti che hanno stravolto il tempo di pace.
Sarà lo svolgersi di un filo nero mai definitivamente interrotto che attraversa il nostro Paese a partire dagli anni del Fascismo e della sua guerra a fianco dei nazisti per giungere fino al nostro presente.
Ogni partecipante al percorso sarà chiamato a divenire “testimone narrante” affiancato ad un luogo toccato da strage, che si “attiverà” all’approssimarsi dei visitatori. Sarà esperienza di conoscenza dei fatti e delle storie, scrittura e
narrazione. Le stragi non sono solo numeri e date. Sono morti e ferite, sottrazioni di vite, e per chi continua, tragedie presenti ed infinite. Sono stragi impunite.

Come scrive Wu Ming “le storie sono asce di guerra da disseppellire”. Il percorso inizierà a maggio 2019 (gli appuntamenti di preparazione avranno cadenza settimanale) ed è rivolto a chiunque a partire dai 16 anni. Si richiede una  conoscenza di base della Storia del Novecento e dei fatti a cui si riferisce questa esperienza.
Il percorso sarà gratuito, anche se sarà ben accetto qualsiasi tipo di sostegno alla vita del Comitato Antifascista.
Per informazioni e partecipazione al percorso contattare Elis al n. 338 641 4115 o inviare mail a comitatoantifascista.bustoa@gmail.com