Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese contro il cyberbullismo, tappa Centro mobile Moige venerdí al Liceo Ferraris

VARESE, 15 maggio 2019-Venerdì 17 maggio 2019, dalle ore 10, presso il Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris sarà presente il Centro mobile di sostegno e supporto contro il cyberbullismo del MOIGE – Movimento italiano genitori, con il personale esperto per incontrare i ragazzi, i docenti e i genitori. Il centro mobile raggiungerà anche le piazze principali del Comune di Varese, dove sarà a disposizione della cittadinanza nel corso del pomeriggio di venerdì e di sabato 18 maggio 2019.

La tappa di Varese rientra nel tour nazionale della campagna “Giovani Ambasciatori contro il cyberbullismo per un Web Sicuro in giro per l’Italia”, promossa dal MOIGE – Movimento Italiano Genitori con il Ministero dell’Istruzione, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani,  la Polizia di Stato, e con il sostegno di Enel Italia, Trend Micro e Lenovo.Tra gli strumenti operativi, oltre al centro mobile e al personale esperto di supporto, la rete di oltre 1500 Giovani Ambasciatori, un numero verde  e un sms dedicato.

«Il cyberbullismo – afferma l’assessore ai Servizi educativi del Comune di Varese Rossella Dimaggio – è un fenomeno da non sottovalutare e su cui dobbiamo incrementare le nostre azioni a partire dalla prevenzione, dal sostegno e dal supporto alle vittime. Ma importanti sono anche le iniziative che coinvolgono direttamente i ragazzi che diventano protagonisti della lotta contro questo problema. Per questo siamo orgogliosi di poter portare anche nella nostra città questo progetto, lavorando assieme ai tanti importanti partner dell’iniziativa».

«Per la nostra scuola è un’occasione importante per poter riflettere su un problema che, se non affrontato adeguatamente, rischia di diventare a breve una vera emergenza e poterlo fare con gli esperti e i materiali del MOIGE è certamente un grande punto di forza, grazie alla possibilità di coinvolgere alunni, insegnanti e genitori in una azione di prevenzione comune e condivisa», afferma il Prof. Giuseppe Carcano preside del Liceo Ferraris,

«La tutela dei minori on line e off line è un atto di responsabilità collettiva che, come testimoniato oggi, viene condivisa e supportata non solo dai genitori, ma anche dalle istituzioni nazionali e locali, dal mondo della scuola e delle forze dell’ordine, unitamente al mondo della tecnologia», dichiara Antonio Affinita, direttore generale del MOIGE , Movimento italiano genitori, «Il progetto che sta attraversando l’Italia mira a rafforzare la collaborazione tra scuola e famiglie e include tutti gli attori che desiderano essere in prima fila nella tutela dei nostri figli. Siamo certi che il nostro centro mobile contro il cyberbullismo, unito al protagonismo di migliaia di giovani ambasciatori, saranno strumenti efficaci per combattere il cyberbullismo», conclude Affinita.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 Maggio 2019. Filed under Sociale,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.