Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’ospedale di Gallarate alle prese con buche nel parcheggio e ascensore perennemente guasto

Ospedale di Gallarate

GALLARATE, 8 luglio 2019- Persistono alcuni problemi all’Ospedale di Gallarate, questa volta non a carattere sanitario ma degne comunque di attenzione.

Stiamo parlando ad esempio delle disastrate condizioni in cui versa da tempo il parcheggio del nosocomio cittadino, con accesso sempre più difficoltoso causa buche nel terreno (almeno una decina) che nel tempo e senza lavori di manutenzione, si stanno sempre più allargando mettendo in seria difficoltà i mezzi che vi transitano così come i pedoni una volta parcheggiata l’auto.

<<Circa un mese fa abbiamo sollecitato il Direttore Amministrativo

Ascensore spesso fuori servizio

perchè venissero effettuati lavori nel parcheggio-dice un delegato Adl/RSU dell’ospedale gallaratese- il quale effettivamente si è attivato avvisando chi di dovere. Nonostante ciò lo stato delle cose rimane come prima, con il parcheggio in quelle condizioni>>.

Tra le criticità l’Adl/RSU indica pure il problema ascensore utilizzato per raggiungere la mensa. Mezzo oramai logoro dagli anni di attività  e spesso fuori uso per rottura motore.

Una delle numerose buche presenti nel parcheggio

Sono 51 i gradini da affrontare nel caso di problemi all’ascensore, cosa non semplice da effettuare per persone con problemi cardiaci o polmonari. Anche in questo caso il sindacato ha sollecitato un intervento da parte del Direttore Amministrativo, Marco Passaretta, indicandogli di trovare soluzioni alternative a livello di  percorso soprattutto per quelle persone con difficoltà.

Tra le plausibili soluzioni l’utilizzo della parte di transito che collega direttamente il laboratorio analisi con la mensa << soluzione temporanea che, nonostante l’approvazione della direzione amministrativa, ha portato qualcuno ha fissare un cartello sulla porta che collega il laboratorio alla mensa in cui c’è scritto che “deve rimanere chiusa per motivi di sicurezza”- dice il sindacato che aggiunge- Per noi di Adl non è sicuro vedere dipendenti ansimanti a metà scale e non pare  corretto che alcuni dipendenti non possano usufruire della mensa perché impossibilitati ad arrivarci>>.

Da segnalare che questa soluzione porterebbe a usufuire dell’apertura porta laboratorio solo ovviamente in orario mensa, ossia dalle ore 12 alle 14.45.

redazione@varese7press.it

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 Luglio 2019. Filed under PROVINCIA,Sanità,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.