Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cislago, il gruppo Vivicislago critica il sindaco”Arrogante e al limite dell’abuso di potere”

Gian Luigi Cartabia sindaco di Cislago

CISLAGO, 29 luglio 2019-Il nostro gruppo ha sempre dimostrato di lavorare per portare avanti l’impegno preso con i cittadini, con sacrificio, massima serietà e impegno civico.

Ma siamo arrivati al limite e riteniamo non si possa più continuare a definire questa cosa POLITICA. 

Un Sindaco, che in Consiglio Comunale, e di fronte ad un pubblico attonito, ti insulta, o che, come accaduto nella seduta di venerdì 26 luglio, non risponde alle domande, ma inveisce, urla, toglie la parola, manca di rispetto, ti ride in faccia, e mentre a fatica si cerca di parlare, ti etichetta come “pesante” dicendo “che palle” – accompagnando le parole dal gesto degno dei bar più squallidi –  non può essere un rappresentante dei cittadini.

Quantomeno, non di quei cittadini che sanno ancora cosa sia il rispetto, che credono nelle figure istituzionali, nei princìpi e nei valori.

Fin dall’inizio del suo mandato, numerose sono state le segnalazioni, nostre ma anche di cittadini, che denunciavano gli atteggiamenti inaccettabili e arroganti del Sindaco di Cislago, ai limiti dell’abuso di potere. Diverse sono state anche le segnalazioni che abbiamo inoltrato alle figure di preposte, ma nemmeno questo lo ha portato a rivedere i suoi modi di essere. Anzi, durante un momento istituzionale, Cartabia non ha perso occasione per fare battutine, ironizzando sul fatto che avessimo l’abitudine di rivolgerci al Prefetto di Varese, sminuendo a nostro avviso il ruolo di una carica così importante.

Al di là dei colori politici, che non c’entrano, è così: che lo si accetti, che si chiami quest’inaccettabile modo di fare, e di essere, “politica” è la cosa più grave.

Esattamente com’è grave che chi siede al suo fianco, supportandone l’operato, continui a giustificare e ad avallare i suoi modi, rimanendo in silenzio di fronte a questi gravissimi e inaccettabili atteggiamenti, per i quali, per l’ennesima volta, nessuno di loro ha ritenuto di dover prendere le distanze o porgere delle scuse.

Debora Pacchioni, Romina Codignoni, Claudio Franco

Consiglieri del Comune di Cislago

Gruppo Consiliare VIVICISLAGO

 

image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 Luglio 2019. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.