Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese. Causa lavori giovedì saranno trasferiti alcuni reparti dell'Ospedale "Filippo Del Ponte"-

Varese, 21 settembre 2011- Proseguono i lavori all’Ospedale Filippo Del Ponte.

E’ ormai terminata la ristrutturazione del quinto piano del Padiglione nuovo, dove saranno trasferiti i vari reparti a mano a mano che si procederà con i lavori negli altri piani.

In particolare, è in programma per giovedì 22 settembre il trasferimento dal terzo al quinto piano della degenza di Ginecologia, che tornerà al terzo piano una volta terminata la ristrutturazione a quel livello.

Contemporaneamente, si sta procedendo alla riqualificazione degli spazi che già ospitano il Punto di Primo intervento pediatrico, al piano terra dello stesso edificio, che sarà notevolmente ingrandito e potenziato.

Per consentire lo svolgimento di questi lavori, si è reso necessario spostare l’ingresso dell’Ospedale: sempre da giovedì, infatti, non si potrà più passare dall’accesso principale su piazza Biroldi. Per accedere ai vari reparti sarà disponibile un nuovo ingresso, posto proprio accanto a quello attuale, sulla sinistra.

“Siamo consapevoli che il nuovo ingresso è più stretto e meno confortevole rispetto a quello finora utilizzato, – ha commentatola Dott.ssa AnnaIadini, referente della Direzione Medica per l’Ospedale Filippo Del Ponte – ma si tratta di una soluzione temporanea, necessaria per permettere gli interventi strutturali che porteranno l’Ospedale Del Ponte a diventare un ospedale materno-infantile più completo e all’avanguardia.

Ci scusiamo quindi per gli inevitabili disagi che temporaneamente potranno presentarsi, nella consapevolezza che i nostri pazienti e i loro famigliari sapranno comprendere la necessità di questo provvedimento”.

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 Settembre 2011. Filed under Sanità,Varese. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.