Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Centro Gulliver da oggi gestirà il Teatrino Santuccio. Don Barban: "Una grande risorsa per i ragazzi".

Varese 17 ottobre 2011 – La gestione del Teatrino Santuccio passa al Centro Gulliver. Dopo il passaggio formale in giunta, all’inizio del mese, da oggi inizia il periodo di concessione in uso della struttura da parte del Comune di Varese, come hanno spiegato in conferenza stampa il sindaco Attilio Fontana, l’assessore alla Cultura Simone Longhini e il presidente del Centro Gulliver Don Michele Barban (nella foto).

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo – spiega il sindaco – il centro opera sul territorio ed è una risorsa importantissima per la nostra città. Don Michele e tutti i suoi collaboratori sapranno valorizzare al meglio il Teatro, aprendolo a tante iniziative culturali e sociali interessanti”.

Il Teatro Santuccio è stato, nel corso del 2011, gestito direttamente dall’amministrazione comunale tramite dell’assessorato alla Cultura che, a causa di una limitata disponibilità di risorse, ha potuto garantire solo l’ordinaria amministrazione, ma non ha potuto valorizzare lo spazio in maniera adeguata alle potenzialità culturali. Precedentemente, alla fine del 2010, l’Amministrazione comunale aveva bandito una procedura di evidenza pubblica per la gestione dello spazio, procedura che però si era conclusa infruttuosamente. Di conseguenza la proposta del Centro Gulliver, rientrante peraltro in pieno nei dettami del principio di sussidiarietà che ispira l’azione del Comune di Varese, è stata considerata con interesse.

Spiega l’assessore Longhini: “Prima il rinnovo della convenzione con il teatro Apollonio, poi il sostegno alla stagione di prosa, oggi l’accordo per la gestione del Santuccio, presto la presentazione di un’importante donazione La nuova amministrazione comunale, nei suoi primi mesi di attività, ha puntato con decisione, e sempre con oculatezza, sulla Cultura. In un momento difficile per le casse comunali e in un contesto provinciale dove i teatri invece di aprire chiudono o sono comunque in forte difficoltà, il Comune di Varese vuole invertire la tendenza. Il teatrino Santuccio, vero gioiello in pieno centro città, nell’ultimo anno non è stato adeguatamente valorizzato e non è stato utilizzato secondo le sue potenzialità. Con la nuova gestione vogliamo che diventi un punto di riferimento per l’offerta culturale varesina, partendo da un ricco progetto culturale ed educativo, coordinato da una realtà seria ed importante per il nostro territorio, ma aperto a tutte le associazioni locali che vogliano collaborare”.

Abbiamo puntato fin da subito sul lavorare in rete, favorendo l’emergere delle molteplici competenze presenti nel ricco tessuto culturale della zona di Varese. La presente proposta culturale, infatti, è stata costruita in partnership con diversi professionisti presenti sul territorio, con i quali collaboreremo strettamente. Lavorare in rete per noi significherà anche essere aperti alle diverse proposte che potranno pervenire dalle realtà culturali locali, che vorranno condividere la nostra mission e gli obiettivi del progetto. www.teatrosantuccio.it @ info@teatrosantuccio.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 17 Ott 2011. Filed under Varese,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.