Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

a Natale regala cultura e divertimento con le formule abbonamento al teatro Sociale di Busto Arsizio.

Busto Arsizio (Va), 1 dicembre 2011 – Dicembre, tempo di regali. A chi è alla ricerca di un cadeau originale e prestigioso da mettere sotto l’albero di parenti e amici il teatro Sociale di Busto Arsizio propone, per il quinto anno consecutivo, «A Natale dona…cultura e divertimento».

tosca ok a Natale regala cultura e divertimento con le formule abbonamento al teatro Sociale di Busto Arsizio.Per questa edizione, l’iniziativa ripresenta l’apprezzata formula-abbonamento «L’Opera, che festa!». Tre gli spettacoli che sarà possibile donare al prezzo promozionale di 60,00 euro: «La Cenerentola»  di Rossini, in un’inedita versione musical, e i melodrammi «La Bohème» e «Tosca» di Giacomo Puccini. Protagonista di tutti e tre le messe in scena sarà il Teatro dell’Opera di Milano, «prima compagnia itinerante di produzione di allestimenti completi di opera lirica in Italia». Sul palco, sotto la regia di Mario Riccardo Migliara, saliranno anche l’orchestra Accademia UECO ela Coralelirica ambrosiana.

Il primo appuntamento, quello con «La bohème», è fissato per giovedì 23 febbraio 2012 e porterà il pubblico a confrontarsi con una delle storie d’amore più celebri dell’opera lirica, quella tra il poeta Rodolfo e la dolce e delicata Mimì. Innovativo l’allestimento, che ambienterà la vicenda non a Parigi, come vuole il libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, ma Milano. «La memoria dell’autore riemerge» è, infatti, il sottotitolo scelto per questa inedita rilettura, che sposta la narrazione tra le vie del quartiere di Brera, nei bar degli artisti che videro la nascita delle avanguardie culturali di inizio Novecento.

Il compositore lucchese sarà al centro anche del secondo appuntamento in cartellone, «Tosca», che nella serata di giovedì 22 marzo 2012 permetterà ai melomani e non di riascoltare celebri arie del repertorio belcantistico come «Recondita armonia», «Vissi d’arte», «E lucevan le stelle». Originale e coinvolgente anche questo l’allestimento, intitolato «Un mondo dove Dio è assente». Il tragico rapporto tra umano e divino, che anima l’universo di Floria Tosca e Mario Cavaradossi, verrà, infatti, raccontato attraverso un gioco scenico, dominato da pochi elementi: un crocifisso, un altare ed ex voto, che fuoriescono da artistiche pareti in vetroresina.

La “strenna” natalizia del teatro Sociale di Busto Arsizio prevede, infine, un vero e propriolago dei cigni solisti 3 a Natale regala cultura e divertimento con le formule abbonamento al teatro Sociale di Busto Arsizio. esperimento scenico: la rilettura in chiave musical dell’opera buffa «La Cenerentola» di Rossini, che andrà in scena giovedì 10 maggio 2012. Un compositore costretto a lottare con cantanti e coristi anarchici, il mondo fatato delle lettere, un principe in cerca di moglie e una scarpetta (o un bracciale) da cercare in ogni dove: questi gli elementi che caratterizzano la rilettura della celebre fiaba di Charles Perrault, firmata dal regista Mario Riccardo Migliara e dal maestro Vito Lo Re. Una rilettura, questa, che avrà addirittura tre finali, tra i quali uno noir.

La promozione dicembrina permetterà anche di acquistare, in un allegra e colorata “confezione” a tematica natalizia, coppie di biglietti per alcuni tra gli spettacoli in programmazione nel2012, acominciare dall’attesissimo balletto «Il lago dei cigni», che nella serata di giovedì 5 gennaio 2012 porterà sul palcoscenico del teatro Sociale, grazie all’impegno della Fondazione Teatro lirico siciliano, il Russian Ballet Moscow (ingresso singolo: poltronissima € 38,00, poltrona € 30,00, galleria o ridotto € 25,00). Tra gli appuntamenti che sarà possibile regalare a parenti e amici si segnalano, inoltre, le tre opere liriche proposte dal Teatro dell’Opera di Milano (ingresso singolo: € 32,00 per l’intero ed € 25,00 per il ridotto) e lo spettacolo comico «Tre civette sul comò» di Romeo de Baggis, per la regia di Delia Cajelli e con gli attori del teatro Sociale, in cartellone nella serata di venerdì 9 marzo 2012 (ingresso singolo: € 16,00 per l’intero ed € 12,00 per il ridotto).

Due le “confezioni” che il pubblico potrà scegliere: una cartolina-regalo con una illustrazione della giovanissima Giulia Pezzato, che rilegge in chiave poetica e onirica le atmosfere della fiaba «Il pianeta degli alberi di Natale» di Gianni Rodari e che è stata realizzata appositamente per il teatro Sociale di Busto Arsizio, e un cartoncino con la raffigurazione di una Natività d’autore e trama e immagini dello spettacolo scelto.

La promozione, il cui diritto di prevendita è fissato a 1.00 euro più il prezzo dell’abbonamento «L’opera, che festa!» (che sarà acquistabile anche dall’ 11 gennaio al 22 febbraio 2012) o della coppia di biglietti scelti, sarà attiva da venerdì2 amercoledì 21 dicembre, con i seguenti orari: mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 18.00, e sabato, dalle 10.00 alle 12.00. Informazioni al numero 0331.679000.

pdf a Natale regala cultura e divertimento con le formule abbonamento al teatro Sociale di Busto Arsizio.print a Natale regala cultura e divertimento con le formule abbonamento al teatro Sociale di Busto Arsizio.
Posted by on 01/12/2011. Filed under Spettacoli&Cultura,Teatro. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>