Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Il Demonio di Sant’Andrea” romanzo dello scrittore Gaetano Allegra: un bel talento.

image_pdfimage_print

Varese, 21 aprile 2012- “Un brigante “buono” e colto dove la passione  e l’amore per la sua gente, per la sua terra, l’ha reso un personaggio storico e decisamente atipico”. Così Gaetano Allegra, giornalista varesino ma con la “sua” Sicilia nel cuore, al

Gaetano Allegra con Musolino

suo romanzo di debutto “Il demonio di Sant’Andrea” (edizioni Rupe Mutevole-Letteratura di Confine- 15,00 euro) presentato ieri sera alla Libreria Feltrinelli di Varese, con la saletta dedicata cha a fatica ha contenuto le decine di persone accorse a questo appuntamento culturale.

Un romanzo certamente storico e dalla valenza politica interessante visto che stiamo parlando dei primi mesi del periodo post unitario,  quando l’Italia era unita (e nemmeno tutta) solo a livello burocratico, mentre in realtà le spaccature geografiche e culturali erano ancora ben evidenti; retaggio di un passato ancora troppo recente, quando la Penisolaera una suddivisione di Stati e Staterelli che pressoché nulla avevano di condivisibile. Tutto questo in un clima di miseria e nobiltà, con gli inevitabili scontri per un tozzo di pane e per la giustizia sociale allora agli albori (non che oggi sia cambiato moltissimo in tal senso) e dove il brigantaggio con i loro eroi, diventava ben presto l’unica valvola di sfogo per ottenere giustizia ma soprattutto per non morire di fame. Per questa opera prima Allegra si è ben documentato trascorrendo diversi mesi in Lucania, proprio nelle stesse terre dove il percorso dei  personaggi principali Totore Iodice, giovane contadino che alla fatica della terra cerca invece un riscatto culturale e sociale studiano e apprendendo tutto quello che si poteva imparare allora non solo dalla dura vita di strada, e il brigante Crocco si intreccia dando vita a una saga vivace e molto ben scritta oltre che documentata fin nei minimi particolari “ Per farlo ho praticamente “saccheggiato” alcuni archivi storici, biblioteche locali ma soprattutto giornali dell’epoca, soprattutto stranieri,   trovati grazie a ricerche effettuate in Internet. Essendo un romanzo ovviamente non sono storie o vicende realmente accadute, ma certamente similari ad eventi, quelli sì, realmente accaduti in quegli anni”.

Leggere “Il Demonio di Sant’Andrea” è come vedere un film storico legato al Risorgimento e molto ricco di particolari, frutto appunto di una accurata documentazione  “senz’altro è il periodo storico che preferisco visto l’influenza che ha poi avuto sul nostro futuro”, aggiunge ancora l’autore. Un romanzo  con continui e rapidi colpi di scena, dove passaggi ironici s’intrecciano con storie d’amore ma pure sanguinosi combattimenti che la dicono lunga su come si combatteva e viveva realmente in quegli anni, dove la trucidità era all’ordine del giorno senza nemmeno processi  sommari. Da questo romanzo di evince ancora una volta quando il Meridione fosse succube di una politica volta allo sfruttamento di quelle terre da parte del Nord, da dove in fondo tutto è cominciato; partenza da Quarto da parte di Garibaldi compresa, un’ impresa quella dei Mille che forse in  pochi nel resto di quella che poi diverrà l’Italia unita, volevano davvero.

Con questa sua opera prima Allegra dimostra di avere una “bella penna” uno stile già ben definito e  con un sicuro processo evolutivo che probabilmente lo porterà a togliersi altre belle soddisfazioni. Di questo ne siamo sicuri.

Da segnalare infine la bella prefazione di Rita Borsellino così come un breve commento rintracciabile nel risvolto di copertina da parte di Giuseppe Musolino, che ieri ha pure presentato e commentato l’incontro con l’autore.

Gianni Beraldo

direttore@varese7press.it

Posted by on 21/04/2012. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to “Il Demonio di Sant’Andrea” romanzo dello scrittore Gaetano Allegra: un bel talento.

  1. Pingback: taniallegra.it» Blog Archive » Varese7press – 21 aprile 2012 – Gianni Beraldo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>