Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sviluppo della imprenditoria provinciale: questo è l’obiettivo di IVIP. Intervista a Veronica Balestrieri

%varese1910 %varese%varese1910 %varese

Varese, 6 maggio 2012- di DAVIDE PAGANI- A poco più di un anno dal lancio di IVIP,Insieme Varese Imprenditori e Professionisti, con

%varese1910 %varese

Veronica Balestrieri presidente IVIP

l’inaugurazione presso Villa Bregana a Carnago, abbiamo incontrato di nuovo la presidente del sodalizio Veronica Balestrieri, per tracciare un primo bilancio delle attività svolte nonché per parlarci dei progetti futuri di un associazione che ha compiuto, in un anno, già molta

strada varando, recentemente, un proprio sito internet:  www.associazioneivip.it .

Come si descriverebbe per i lettori di Varese7Press?

“Semplicemente una “quota rosa”.L’umorismo e la verve non possono mai mancare.

Come scriveva Denis Diderot “Quando si scrive delle donne, bisogna intingere la penna nell’arcobaleno.”

Insomma sono una ragazza, anzi, carta d’identità alla mano, ormai una donna, una professionista, una figlia dai mille sogni e progetti da realizzare”.

E’ passato poco più di un anno dalla Fondazione di IVIP, qual è il primo bilancio?

“La matematica non è affatto il mio forte (sorride) ma, per fortuna, il nostro insuperabile Tesoriere conferma la chiusura in positivo.

A parte questo, io in quanto presidente  guardo il risultato concreto: più Soci, più collaborazione, più eventi e maggiore voglia di crescere insieme: abbiamo imboccato la strada giusta e ce n’è ancora molta da percorrere ma, sono soddisfatta di questo primo anno di cammino insieme”.

Il vostro motto “Conoscerci per allargare i nostri orizzonti: insieme, crescere e svilupparsi a partire dalle nostre origini,” come l’avete scelto?

“La prima parola, “insieme” è la sintesi del vero pensiero che ci accomuna, ovvero la volontà di operare insieme, condividere, aiutarsi e divertirsi in quello che vuole essere una comunità di Amici.

Siamo “partiti” da un sogno di un Amico, abbiamo sviluppato il progetto ed in fase di realizzazione, semplicemente mentre stavo cercando di “inventare” il nostro nome ho scritto su un foglio tutto quello che credevo dovesse diventare il nostro gruppo:l’elite dei Professionisti ed Imprenditori della zona, un connubio di eccellenze che mettessero a disposizione la propria esperienza, la propria professionalità per raggiungere, insieme, gli obiettivi di crescita per il nostro domani. Ecco, è andata proprio così!

La nostra Associazione si propone, infatti, come motore ed interlocutore di iniziative per lo sviluppo dell’imprenditoria e la crescita di professionisti della zona del basso Varesotto e dell’area limitrofa, con particolare attenzione al legame tra industria e territorio.

Ci candidiamo, infine, come un nuovo soggetto di rappresentanza e punto di riferimento che serva a garantire e rafforzare la presenza della imprenditorialità e dei professionisti locali nei tavoli istituzionali, dove si discute dello sviluppo economico e sociale della Provincia.

La nostra idea è quella di dare delle concrete risposte agli imprenditori ed ai professionisti locali ed essere una grande risorsa per il rilancio dell’imprenditoria e della professionalità locale.

Avere sviluppato, in un anno la nostra idea iniziale è la conferma di come sia possibile coniugare il dinamismo delle piccole imprese e/o studi professionali con le sfide poste dalla concorrenza territoriale.

Come gruppo cerchiamo di mettere in evidenza i valori sociali, morali ed economici e di favorire l’amicizia e lo sviluppo delle relazioni tra le varie categorie presenti nel territorio”.

Quanto è importante, specialmente in un contesto economicamente difficile come l’attuale, fare rete fra imprese come nel vostro caso?

“E’ fondamentale per lavorare insieme allo sviluppo del nostro territorio: l’unione fa la forza. Cerchiamo, infatti, di dare voce e valorizzare le risorse ed idee dei nostri soci per dare nutrimento al nostro sviluppo”.

Stare insieme, favorire i rapporti umani per crescere professionalmente: è questa la vostra ricetta?

“In effetti la cucina è un’ottima metafora…

IVIP è comunità selezionata, in verità, in quanto volutamente ristretta alle attività produttive, al mondo dell’imprenditoria e/o dei professionisti dell’area del basso Varesotto, notoriamente considerata “un mondo a sé”, che fatica a mantenere una propria identità circondata da realtà socio-economiche così importanti a livello mondiale, quali Milano, Busto Arsizio e Varese.

Crediamo fermamente che i rapporti tra gli Associati non si debbano ridurre a mere occasioni di lavoro od occasioni di scambio economico e commerciale, così appiattendosi e confondendosi su altre realtà associative già esistenti ma soprattutto si chiede che l’Associazione agevoli l’occasione di sviluppo di relazioni personali di natura sociale anche di carattere squisitamente amichevole: cene, feste, serate a tema e, comunque, occasioni di incontro che permettano di divertirsi e conoscersi meglio.

Ma poiché si tratta di una Associazione fra Imprenditori e Professionisti i programmi prevedono iniziative volte a favorire anche l’interscambio di esperienze ed informazioni utili agli Associati nell’ambito delle loro attività lavorative.

Mi riferisco, a titolo di esempio, alla organizzazione di incontri periodici, strutturati quale “aperitivo di lavoro” , nel corso dei quali gli Associati potranno fruire, assistere e soprattutto partecipare attivamente a delle relazioni tenute su interessi attuali da altri Associati che abbiano maturati significative esperienze nella materia.

In buona sostanza, perciò, la nostra Associazione permette e, permetterà ai Soci di approfondire nell’ambito di un rapporto diretto e personale, alcune problematiche scambiandosi opinioni, suggerimenti ed esperienze nell’ambito di un confronto libero da formalismi con indiscutibili vantaggi per tutti”.

Quali saranno le vostre  prossime iniziative?

“Ovviamente il nostro sito, parlerà per noi. Il prossimo incontro è fissato per il prossimo 24 maggio.

Raggiungiamo un altro obiettivo: i nostri Soci devono conoscersi per collaborare e crescere tra loro. Ed allora, quale miglior strumento se non quello di entrare nella casa del proprio vicino.

Infatti la prossima iniziativa sarà un dibattito in materia di medicina del lavoro e prevenzione presso il Centro Diagnostico San Carlo.

Ovviamente, infine, non mancherà il “Gran galà dell’estate” per i saluti estivi del 2012.

Su questo, però, non posso ancora svelare nulla.”

Per lettori di Varese7Press.

“Cliccate su www.associazioneivip.it  per scoprire il mondo IVIP…il Vostro!”

Davide Pagani

redazione@varese7press.it 

Posted by on 06/05/2012. Filed under Economia,Le Interviste,Provincia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>