Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Conlon Nancarrow: Orchestral & Chamber Music – Pieces Nos. 1 & 2; ¿Tango?; String Quartet No. 1.

Conlon Nancarrow: Orchestral & Chamber Music – Pieces Nos. 1 & 2; ¿Tango?; String Quartet No. 1. Interpreti: Continuum, Joel Sachs e Cheryl Seltzer (piano). Distribuzione Ducale Dischi.

Nancarrow è il “bandito” della musica contemporanea americana: ispida, sfacciata, ferrosa. A tal punto difficile – alcuni brani vanno oltre qualsiasi capacità umana – da doverli affidare ai primi automi (il famoso player piano)  utilizzati nel mondo sonoro. Figura terribile e scomposta, Nancarrow nasce nel1912 aTexarkana, comunista simpatizzante combatte in Spagna contro il regime franchista e poi si rintana in Messico (gli Stati Uniti non erano ben disposti nei confronti dell’estremismo di sinistra) dove vivrà sino al 1997, anno della morte. Ispirato da Ives e Schoenberg, studiò con Roger Session e Walter Piston, due pionieri dei ritmi sincopati nella musica colta intrecciati ad un nuovo modo di trattare la dodecafonia europea. Dopo aver letto il trattato “New Musical Resources” di Henry Cowell, Nancarrow si appassiona alle macchine che possono suonare i suoi ritmi alle velocità che lui ritiene corrette. Il disco chela Naxosgli dedica, esclusivamente di musica da camera, è un contenitore di invenzioni strabilianti, di corse pazzesche tra sincopi e nuvole dissonanti, tra la venerazione rivolta al blues – che Nancarrow trasfigura nell’armonizzazione originale dei gradi diminuiti – e la sperimentazione agghiacciante eppure sempre raffinata.La Toccatafor violin and Player Piano è un rigurgito di simpatia e diavolesca ambizione musicale, Prelude and Blues è un gigante di pietra,la Sonatinascolpita nell’intenzione di scioccare con furberia, i Piece for Small Orchestra riusciti nella ricerca di fotografare l’attimo, il particolare, il soffio dell’energia e del sogno. L’ensemble Continuum, uno fra i migliori d’America e da quasi cinquant’anni volto a repertori contemporanei, legge Nancarrow – giustamente – come se fosse un classico. Ne scava le arditezze intellettuali, premia le pazzie ritmiche, soprattutto infonde orgoglio in queste spruzzate di note che scoppiano sullo spartito. E’ questo il significato di “interpretare”: fare proprio, entrare nel vivo, capire e apprezzare. Trasmettere il fremito di una scoperta che in Nancarrow non è mai buffa o superficiale. Pretenziosa sì, ma anche incredibilmente maliziosa.

Davide Ielmini

pdf Conlon Nancarrow: Orchestral & Chamber Music   Pieces Nos. 1 & 2; ¿Tango?; String Quartet No. 1. print Conlon Nancarrow: Orchestral & Chamber Music   Pieces Nos. 1 & 2; ¿Tango?; String Quartet No. 1.
Posted by on 01/06/2012. Filed under Recensioni Discografiche. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>