Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Daniele Marantelli (Pd): “Perchè non utilizzare anche i volontari dei vigili del fuoco nelle zone terremotate?”

pdf Daniele Marantelli (Pd): Perchè non utilizzare anche i volontari dei vigili del fuoco nelle zone terremotate?print Daniele Marantelli (Pd): Perchè non utilizzare anche i volontari dei vigili del fuoco nelle zone terremotate?

Varese, 6 giugno 2012-La disponibilità degli uomini dei vigili del fuoco volontari ad intervenire per dare una mano alla ricostruzione in Emilia, manifestata con chiarezza dal presidente nazionale Gino Gronchi, dovrebbe essere considerata con grande attenzione da parte del governo e delle autorità vigili del fuoco fotocorso 320x240 Daniele Marantelli (Pd): Perchè non utilizzare anche i volontari dei vigili del fuoco nelle zone terremotate?locali”. Lo dichiara Daniele Marantelli, deputato Pd  della commissione Ambiente.

“In particolare – spiega Marantelli – tra gli ufficiali volontari che presterebbero la propria opera a titolo gratuito ci sono docenti universitari, geologi, ingegneri, geometri, periti. Tra i semplici volontari ci sono inoltre infermieri, muratori, operatori di mezzi meccanici capaci di manovrare gru o ruspe: tutte professionalità di cui c’è bisogno urgente nelle zone terremotate. Tutte queste persone si renderebbero subito disponibili per prestare la propria opera nelle zone colpite”.

“So bene – continua l’’esponente democratico -che la legge che regola l’attività dei vigili del fuoco volontari è la stessa che regola l’attività degli effettivi, già efficacemente utilizzati con uno straordinario lavoro, e quindi non c’è alcun motivo per privarsi di risorse così preziose come questi professionisti, addestrati come i vigili del fuoco effettivi e pronti a partire senza chiedere compenso”.

“Nulla in contrario in linea di principio in merito alla proposta del ministro Paola Severino di impiegare i detenuti pur se non pericolosi – conclude -, credo però che l’utilizzo di persone altamente qualificate sia una priorità per la situazione che al momento vivono i territori colpiti dal sisma. Territori la cui popolazione è stata sempre pronta ad aiutare gli altri in tutte le situazioni di calamità vissute nel Paese”.

 

Posted by on 06/06/2012. Filed under Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>