Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Risottata benefica con grandi chef ai fornelli: raccolti 23mila euro per i terremotati.

Milano, 13 giugno 2012- Oltre 90 kg di riso, oltre 1.500 risotti alla zucca (arancione, in onore del sindaco di Milano Giuliano Pisapia), oltre 240 bottiglie di Lambrusco, oltre 2mila kg di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, oltre 50 kg di gelato. Grande successo ieri, 12 giugno, in piazza San Fedele a Milano per l’evento a scopo benefico organizzato da Italia a Tavola e dal Consorzio Cuochi e Ristoratori di Lombardia, grazie al quale sono stati raccolti circa 23mila euro che verranno utilizzati a favore delle aziende dell’Emilia Romagna e della Lombardia colpite dal sisma. In solo due ore sono stati venduti, dietro offerta libera, oltre 2mila kg di Grana Padano e Parmigiano Reggiano (le forme provenivano dalle zone più colpite dal sisma), e durante la manifestazione sono stati preparati oltre 1.500 risotti, piatto simbolo della gastronomia del territorio, accompagnati da ottimo Lambrusco.
Il tutto con una grande partecipazione di persone che ancora una volta hanno dimostrato quale sia lo spirito di solidarietà che anima Milano, nonostante la giornata feriale e il tempo incerto con rischio di pioggia. Da sottolineare le file di persone in attesa, sereni e tranquilli, cosa rara a Milano, di versare il contributo libero per il piatto di risotto o il bicchiere di lambrusco. In alcuni momenti arrivavano fino all’ingresso della galleria Vittorio Emanuele…
Il risotto è stato preparato sia in piazza, sull’Ape di “Goodmi-Cucina in movimento”, sia all’interno del Ristorante Papà Francesco in via Marino Tommaso. In piazza ai fornelli si sono alternati i cuochi:Paolo Manfredi del ristorante I Valtellina di Milano e presidente del Consorzio Cuochi di Lombardia,

Matteo Scibilia dell’Osteria della Buona condotta di Ornago (Mb) e direttore scientifico del Consorzio Cuochi di Lombardia,Gaetano Simonato del Ristorante Tano passami l’olio di Milano,

Roberto Andreoni del Ristorante Via del Borgo di Concorezzo (Mi) e vicepresidente del Consorzio Cuochi di Lombardia,

Omar Allievi del Ristorante Bianca di Milano,

Domenico Virgilio del RistoranteLa Barcadi Rho (Mi) e presidente della Fic di Milano.

I gelati sono stati serviti presso il banco allestito dal Ristorante Via del Borgo di Concorezzo (Mi).
L’iniziativa enogastronomica ha visto la partecipazione dell’Epam (Associazione provinciale milanese dei pubblici esercizi, nonché organizzazione territoriale della Fipe-Confcommercio) ed ha avuto il sostegno del Comune di Milano – Assessorato alle Politiche sociali e cultura della salute. Erano presenti alla manifestazione il vicepresidente vicario dell’Epam, Alfredo Zini, e per il Comune di Milano Bruno Tabacci, assessore al Bilancio, patrimonio e tributi, e Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali e cultura della salute. Inoltre hanno contribuito alla realizzazione dell’evento: Ristorante Papà Francesco, Goodmi – Cucina in movimento, Coldiretti, Consorzio del Grana Padano, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, Acqua Boario, Distretto rurale “Riso e rane”, Milano Ristorazione e Accademia del Teatro alla Scala.

Durante la manifestazione il Quintetto di ottoni dell’Accademia del Teatro alla Scala ha eseguito un programma preparato appositamente per la manifestazione.
L’iniziativa ha dunque ottenuto un grande e inaspettato successo. L’unico rammarico per gli organizzatori, come sottolinea il direttore di Italia a Tavo, Alberto Lupini, è il fatto di avere avuto a disposizione poche forme di Parmigiano e di Grana. Ad ogni modo l’incasso è stato notevole e sarà devoluto in favore della ripresa delle imprese danneggiate dal terremoto. Dei 23mila euro raccolti, 15mila sono legati all’attività svolta con Coldiretti e saranno versati alla Cooperativa Virgilio, il Consorzio di Mantova che racchiude circa 70 aziende produttrici di formaggio Grana Padano e Parmigiano Reggiano, l’unico, per motivi geografici, ad avere ottenuto il conferimento delle due Dop. I restanti 8mila saranno invece suddivisi in 3 parti uguali e ciascuna sarà devoluta in favore dei Consorzi del Grana Padano, del Parmigiano Reggiano e del Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, i quali destineranno la somma ai fondi di sostegno per le aziende danneggiate dal sisma che ciascuno dei tre consorzi ha istituito.
«È stato un successo ben oltre le previsioni», ha dichiarato Paolo Manfredi. «La risposta è stata eccezionale in termini di solidarietà e questo dimostra come i cuochi siano in grado di mobilitarsi e lavorare insieme. Penso che sarà la prima di tante iniziative».

«Mi sembra una risposta importante da parte della città di Milano», ha sottolineato Alfredo Zini. «Speriamo che tutto questo possa aiutare gli imprenditori e i cittadini a ripartire con serenità e con gioia».

«È un grande successo», ha dichiarato con soddisfazione Matteo Scibilia. «Siamo molto contenti di questa manifestazione di beneficenza che abbiamo fatto per i terremotati».

Italia a Tavola e il Consorzio Cuochi di Lombardia vogliono ringraziare il Comune di Milano, l’Epam e tutti gli enti e associazioni che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento a scopo benefico. Uno speciale ringraziamento va anche ai milanesi che hanno partecipato con grande entusiasmo all’iniziativa.

 

Share This Post

Posted by on 13/06/2012. Filed under Milano,Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>