Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Svanisce il sogno della Sommese che perde in casa contro il Real Vicenza.

Sommese, 18 giugno 2012-Sfuma all’ultimo ostacolo il sogno della Sommese, che non riesce a ribaltare la sconfitta dell’andata a Vicenza (1-2), cedendo con lo stesso risultato nella finale di ritorno dei play-off che assegnava la promozione in serie D. Allo stadio “Felice Chinetti” di Solbiate Arno, che potrebbe diventare presto la nuova casa dei nerazzurri in caso di fusione conla Solbiatese, Marzio e compagni erano costretti a vincere contro il Real Vicenza di Tony Andreucci e hanno pregustato il lieto traguardo quando, alla fine del primo tempo, conducevano per 1-0, punteggio che li avrebbe proiettati nella categoria d’élite del calcio dilettantistico. Al17’ è stato Adriano Marzeglia ha portare i nerazzurri in vantaggio, servito da una sponda di testa di Urso su traversone di Fumarolo. Nei minuti successivi,la Sommese ha sfiorato il raddoppio con una staffilata di Urso a lato di poco; poi, però, hanno cominciato a spingere i veneti, che sono andati vicini al pareggio, prima dell’intervallo, con Beccaro (due volte), Mazzocco e Ferronato.

Proprio Alessandro Ferronato, 39 anni, apprezzato ex centrocampista del Varese a cavallo fra gli anni ’90 e ’00, ha spezzato le velleità nerazzurre firmando l’1-1 al5’della ripresa, con un magistrale calcio di punizione dalla lunetta che si è infilato all’incrocio dei pali, rendendo vano il tentativo in tuffo di Catena. A quel punto, un eventuale gol della Sommese avrebbe portato ancora le due squadre ai tempi supplementari, ma ecco al20’la doccia gelata per i ragazzi allenati da Marco Spilli: Marzeglia perde palla a centrocampo, Ferronato riparte in velocità e serve l’attaccante Gaetano Gambino, che elude Albizzati e con un perfetto destro a giro porta il Real Vicenza in serie D. Ora, insieme alla delusione per una promozione sfumata all’ultimo ostacolo, in casa Sommese resta acceso un piccolo lume di speranza per quanto riguarda il possibile ripescaggio (ricordiamo che lo scorso anno il Verbano, pur sconfitto nella finale play-off controla Pro Imperia, salì comunque in serie D). Mentre sapremo entro pochi giorni se si concretizzerà l’annunciata fusione con i nerazzurri di Solbiate Arno; ricordiamo chela Sommeseha una storia lunga e gloriosa, nacque nel 1920 (fra otto anni festeggerebbe i cento) e si affermò con ottimi risultati anche in serie C dopo la seconda guerra mondiale: un’ottima tradizione che sarebbe stata ulteriormente arricchita se la formazione di Spilli avesse centrato quest’anno una promozione che avrebbe meritato.

Oltre alla Real Vicenza, sono salite in serie D dopo gli spareggi di ieri pomeriggio anche il Trento (1-0 al Vallesturla; and. 1-2),la Lupa Frascati(2-1 al Villa D’Almè; and. 0-0), il Casacastalda (1-1 col Sulmona; and. 1-0),la Massese(3-0 all’Olbia; and. 1-2), il Messina (1-0 aSanta Maria Capua Vetere contro il Gladiator; and. 1-0 per i siciliani) e il Città dela Cava(1-0 ad Agrigento contro l’Akragas; and. 2-2).

Federico Bonoldi

sport@varese7press.it

Share This Post

Posted by on 18/06/2012. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>