Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Movimento Giovani Padani contro il ministro Kienge:”Lo ius soli non è prassi in Europa”

VARESE, 6 maggio 2013-“Il Movimento giovani padani, insieme alla Lega Nord, si opporrà in tutti i modi all’incitamento alla clandestinità voluto dal neoministro Cécile Kienge. Questa cittadinanza facile per coloro che commettono il reato penale di clandestinità è soltanto un’operazione di facciata per favorire i ricongiungimenti familiari e affossare definitivamente la nostra economia e il nostro
stato sociale. Il ministro si studi meglio la geografia: lo ius soli non esiste nemmeno in Africa e non è prassi in Europa. Come sa bene la sorella del ministro, la Lega è sempre pronta ad aiutare chi ha bisogno, ma non siamo disposti a cedere a una invasione incontrollata, tanto più in questo momento di crisi”. Così Lucio Brignoli,  coordinatore federale Movimento giovani padani

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 6 maggio 2013. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.