Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Applausi per il Varese che pareggia a Siena: prima rete di Corti in serie B

SIENA, 29 dicembre 2013 – di FEDERICO BONOLDI

Zecchin e Corti due lottatori

Il Varese chiude con il sorriso il suo 2013 strappando un ottimo punto, in rimonta, all’”Artemio Franchi” di Siena (1-1), interrompendo così la lunga serie di sconfitte in trasferta che sembrava non avere più fine. Grazie al primo gol in serie B del veterano Daniele Corti (meritato premio per il centrocampista “bandiera” dei biancorossi), giunto al 37’ della ripresa dopo il precedente vantaggio toscano ad opera di Feddal, e con un pizzico di fortuna (rigore fallito da Rosina a 5’ dal termine), i ragazzi di Carmine Gautieri conquistano un pareggio meritato per la buona prestazione offerta al cospetto dei bianconeri di Mario Beretta, squadra dotata di individualità anche di categoria superiore che quest’oggi voleva a tutti i costi il successo, anche per riscattare il pari beffa di Padova.

Certo, la vittoria fuori casa per il Varese manca ormai da quasi quattro mesi (l’unico blitz del girone d’andata resta lo 0-3 a Latina dell’ormai lontano 8 settembre), ma l’1-1 odierno spezza comunque una catena di quattro ko consecutivi nelle precedenti sfide lontano da Masnago. Ora, con una sola partita mancante al giro di boa (i biancorossi devono infatti recuperare, il prossimo 19 gennaio, il match contro il Novara al “Franco Ossola”), il Varese può osservare più attentamente la classifica: Neto Pereira e compagni si trovano nella parte destra, anche se la graduatoria è ancora molto corta, ma con 27 punti il cammino è in linea con l’obiettivo fondamentale di una tranquilla salvezza richiesto dalla società del presidente Laurenza. Adesso, si riaprirà il mercato e spetterà al d.s. Mauro Milanese e al suo staff puntellare l’organico con innesti mirati e qualche obbligata cessione, in modo da offrire a mister Gautieri una squadra il più possibile attrezzata per affrontare nel migliore dei modi il girone di ritorno, in modo da poter pensare, eventualmente, anche a obiettivi più nobili.

CALCIO D’INIZIO- Gautieri recupera pienamente Neto Pereira e Lazaar, che partono entrambi dal primo minuto. Assenti Franco, Blasi e Bjelanovic, il terzetto di centrocampo è affidato a Damonte centrale con Corti alla sua destra e Cristiano nella corsia opposta; davanti, l’ariete Pavoletti guida l’attacco affiancato da Neto Pereira e Zecchin. Numerose le assenze sul fronte toscano: out, tra gli altri, l’ex biancorosso Grillo, Morero, Matheu, D’Agostino, Vergassola e Giannetti. Mario Beretta opta per il 4-3-3 affidando all’inedito tandem Crescenzi-Dellafiore i ruoli di centrali difensivi; Schiavone è il perno della linea mediana, completata da Valiani e Pulzetti, mentre il giovanissimo Rosseti (classe ’94) fa il centroboa, supportato da Rosina e Paolucci. Dirige l’incontro il signor Mariani della sezione di Aprilia; si gioca su un terreno allentato dall’acqua a causa della pioggia. Varese in completo rosso, Siena in maglia a strisce verticali bianconere.

PRIMO TEMPO- Gara vivace in avvio. Il primo tentativo è del Varese con Corti, che si coordina discretamente dal limite dell’area, su respinta della difesa bianconera ad un corner di Zecchin, ma non trova lo specchio della porta. All’11’ il primo tiro in porta del Siena, con Paolucci che riceve da Rosina e chiama Bressan alla prima parata della sua partita. I toscani guadagnano campo coi minuti e il Varese si trova a giocare soprattutto di rimessa. Ma la prima grande occasione del match è biancorossa: cross col contagiri di Corti e incornata di Neto Pereira fuori di pochissimo al 22’. Sul fronte opposto, al 33’ Polucci devia di testa un traversone dalla fascia destra di Milos, con la palla che sfiora il palo alla sinistra di Bressan. Grosso pericolo per la difesa del Varese al 43’: Rosseti da ottima posizione impegna il portiere biancorosso che non trattiene la sfera, ma Rea anticipa Rosina sventando la minaccia; poi, sul contropiede generato dal successivo calcio d’angolo, Laverone

Luca Forte si è dato un gran daffare

tenta il gran gol da fuori calciando di poco sopra la traversa. Nei minuti finali, si fa preferire il Varese, che con il colpo di nuca di Pavoletti parato agevolmente da Lamanna chiude la prima frazione di gioco all’attacco. Si va al riposo col risultato, però, ancora bloccato sullo 0-0.

SECONDO TEMPO- Formazioni invariate alla ripresa delle ostilità. Al 4’ la prima conclusione, dal limite, di Zecchin, a lato di poco alla sinistra del portiere senese Lamanna. Ma sono i padroni di casa a trovare il fortunoso vantaggio all’11’: Schiavone calcia a giro su punizione, Bressan respinge sulla linea (con il pallone non entrato del tutto in porta), ma Feddal corregge in rete in tap-in per l’1-0 bianconero. Subito dopo, Rea ha subito due occasioni di testa, entrambe da calcio d’angolo: nella prima, il suo colpo di testa è bloccato in tuffo da Lamanna, mentre nella seconda il centrale biancorosso colpisce malissimo al volo da pochi passi, spedendo la sfera alle stelle. Siena ancora pericoloso in contropiede al 18’ con Paolucci, che s’invola verso la porta varesina al momento della conclusione viene contrato, con un ottimo recupero, da Ely. Gautieri cambia: fuori Neto Pereira, dentro Forte. E il Varese è anche sfortunato, perché subito dopo è proprio Ely a svettare benissimo sull’ottavo cross dalla bandierina ma il pallone, schiacciato di testa, sibila di un soffio a lato del palo opposto. Ci prova pure Damonte, con un rasoterra dalla distanza, al 23’: la palla, calciata troppo debolmente, viene “accompagnata” da Lamanna sul fondo. Chance bianconera al 27’ con destro di Pulzetti che termina sull’esterno della rete. I biancorossi combattono col coltello tra i denti, anche a costo di rischiare di subire le ripartenze avversarie: entra in campo anche Calil al posto di Damonte. Dall’altra parte, fuori Rosseti e dentro Bedinelli. Paolucci gira sul fondo da posizione interessante al 35’. Ma, pochi istanti più tardi, il Varese riesce a pareggiare con il primo gol in serie B di Daniele Corti, che raccoglie la respinta di testa di Feddal su un corner e di collo destro infila il pallone, passato fra mille gambe, nell’angolino alla destra di Lamanna. I biancorossi non hanno nemmeno il tempo di esultare che i padroni di casa conquistano un calcio di rigore dall’altra parte, per l’atterramento di Paolucci da parte di Ely (ammonito). Dal dischetto, però, Rosina incrocia troppo il destro centrando il palo; poi, va a segno sulla respinta del legno, ma per regolamento il gol è da annullare, così si resta in situazione di parità. Ultima sostituzione nelle file varesine: Barberis prende il posto di Lazaar al 44’. Il Varese va addirittura vicino al 2-1 nel finale, prima con una deviazione alta di Pavoletti su tiro dal limite di Forte e poi, proprio nell’ultimo minuto di recupero, ancora con un destro al volo di Corti, sempre su respinta da calcio d’angolo (stavolta del portiere Lamanna), che sfiora il montante. Alla fine il pari è il risultato più giusto.

f.bonoldi@varese7press.it

SIENA-VARESE 1-1 (0-0)

Marcatori: Feddal (S) all’11’, Corti (V) al 37’st

SIENA (4-3-3): Lamanna; Milos, Crescenzi, Dellafiore, Feddal; Valiani, Schiavone, Pulzetti; Rosina, Rosseti (32’st Bedinelli), Paolucci. A disposizione: Farelli, Proia, Cappelluzzo, Bonifazi, Mannini, Scapuzzi, Spinazzola. All. Mario Beretta

VARESE (4-3-3): Bressan; Laverone, Rea, Ely, Lazaar (44’st Barberis); Corti, Damonte (29’st Calil), Cristiano; Zecchin, Pavoletti, Neto Pereira (18’st Forte). A disposizione: Bastianoni, Fiamozzi, Cristiano Rossi, Ricci, Falcone. All. Carmine Gautieri

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia (assistenti Raparelli di Albano Laziale e Gava di Conegliano Veneto; quarto uomo Pasqua di Tivoli)

Note: giornata coperta e umida, campo bagnato. Al 40’st Rosina (S) calcia rigore sul palo. Ammoniti Schiavone, Zecchin, Cristiano, Dellafiore, Corti, Forte ed Ely per gioco falloso. Calci d’angolo: 5-10. Minuti di recupero: 3’ e 3’.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 Dicembre 2013. Filed under Sport,Varese Calcio 1910,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.