Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Aqua Milan Water Parade”, troppe pericolose le correnti del Naviglio Grande

MILANO, 10 luglio 2014– Apprendiamo dai Social Media e dalla stampa che, nonostante i gravi rischi per l’incolumità fisica dei partecipanti segnalati nel parere negativo del Consorzio ETVilloresi (condiviso con Navigli Lombardi), “Aqua Milano Water Parade” si terrà ugualmente sabato 12 luglio tra le 15 e le 24, nel tragitto tra Gaggiano e Milano.

Riteniamo non solo opportuno ma necessario, avvertire tutti coloro che intendono aderire all’iniziativa che sussistono i gravi rischi sopra segnalati, dovuti alla peculiarità delle correnti del Naviglio Grande ed ai gorghi in prossimità delle bocche di presa, aggravati inoltre dalla dimensione del Canale e dall’altezza delle sponde, nonché dalla carenza di infrastrutture per l’approdo perché sarà impraticabile quello dello Scodellino, presso il quale saranno ormeggiate le due imbarcazioni della navigazione turistica che non possono essere allocate in Darsena per i lavori del cantiere.

Agli organizzatori è stata bonariamente rappresentata questa situazione, sottolineando come per Stranavigli, che vede coinvolte solo alcune centinaia di persone oltretutto distribuite nell’arco di due giornate e in un percorso di circa 800 metri, vi sia la presenza fissa del nucleo soccorso in acqua di CRI, del nucleo sommozzatori della Polizia Municipale e della squadra della Polizia Idraulica, oltre all’ambulanza per l’eventuale pronto soccorso ed agli istruttori delle Canottieri del Naviglio Grande pronti ad intervenire in caso di necessità.  Successivamente, è stato anche formalmente loro inviato il parere negativo dal Consorzio ETVilloresi.

Ci dispiace ovviamente dover prendere atto che gli organizzatori non hanno recepito la pericolosità della loro iniziativa e intendono comunque realizzarla e non possiamo far altro che richiamarli alle loro responsabilità avendoli avvertiti in tempo utile.

Ci appelliamo a coloro che, ignorando molto probabilmente i rischi che stanno a monte del divieto di balneabilità che interessa tutti i nostri canali, hanno aderito all’iniziativa: un sabato sera di luglio si può trascorrere sui Navigli in buona compagnia ma non in acqua aggrappati a materassini, col rischio reale di concluderlo in ambienti certamente salubri perché sono quelli dove si curano le persone, ma altrettanto certamente non allegri.

Consorzio ET Villoresi

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 Luglio 2014. Filed under Cronaca,MILANO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.