Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mondiali Canottaggio Under 23: tutto il mondo a Varese per una settimana

VARESE,21 luglio 2014-di RICCARDO BRIVIO-

Una parte del grande “esercito” dei volontari con Paola Della Chiesa

Atleti impegnati ad allenarsi, staff organizzativo sempre in movimento, volontari già pronti ad accogliere, una macchina organizzativa ormai a pieno regime. Il cartello “lavori in corso” è stato ormai quasi definitivamente tolto alla Schiranna, dove sembra davvero tutto pronto per l’inizio dell’evento dell’anno, i Mondiali Under 23 di Canottaggio, che partiranno mercoledì 23.

Questa mattina, proprio al Lido Schiranna, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del corpo volontari e dell’Info Point curato dall’Agenzia del Turismo. Sono intervenuti, oltre ai giovani volontari in rigorosa divisa bianco-rossa, anche la Direttrice dell’Agenzia del Turismo Paola Della Chiesa, il Vice Presidente della Federazione Italiana Canottaggio Davide Tizzano, il Responsabile dei volontari Alessandro Franzetti e l’architetto Giorgio Caporaso, che ha creato tutto l’arredamento, ecosostenibile e dai colori caratterizzanti la città di Varese (bianco e rossi), degli info point della Schiranna e di Malpensa.

Atleti cinesi in pausa

<< Quest’ area è stata allestita – spiegala Della Chiesa– per dare nel migliore dei modi il benvenuto a tutte le persone che arriveranno qui alla Schiranna, siano esse atleti, appassionati, turisti o curiosi. Si tratta di una area molto spaziosa in cui si potranno trovare tutte le informazioni relative all’evento sportivo ma anche materiale di tipo promozionale riguardante il nostro territorio, con la possibilità di organizzare escursioni nei posti più caratteristici di Varese (centro storico e Sacromonte, ndr).>>

Alle spalle di Paola Della Chiesa e delle altre persone intervenute alla conferenza, sorridenti posano alcuni dei 466 volontari che con entusiasmo e voglia di fare daranno il solito grande contributo alla macchina organizzativa. Oltre 300 sono impegnati nel progetto di alternanza scuola-lavoro, provenienti da 22 istituti superiori della Provincia di Varese, 100 arrivano direttamente dalle società locali di canottaggio e circa una quarantina, già diplomati, hanno partecipato sia agli Europei del 2012 sia ai Mondiali Master dello scorso anno e potranno dare il loro contributo in termini di esperienza.

Alessandro Franzetti, responsabile di tutto il corpo volontari sottolinea << quanto sia importante il lavoro di questi ragazzi, che sono stati divisi in 26 team che si aiuteranno a vicenda, nel segno della massima flessibilità. Ci tengo inoltre a precisare che tutti i ragazzi conoscono almeno tre lingue, chi aveva qualche piccola lacuna nella lingua inglese ha preso parte ad un corso di formazione di 18 ore e le lingue “coperte”, anche grazie ai 26 volontari provenienti dalla Scuola Europea, sono in tutto 16, tra cui l’arabo, il cinese, il russo, il rumeno e poi tutte le altre lingue più comuni.>>

Insomma una grande “squadra” pronta non solo ad accogliere chi arriverà alla Schiranna nei prossimi giorni, ma anche in grado di svolgere mansioni ben più importanti. Come ad esempio fornire informazioni ai numerosi stranieri presenti, oppure lavorare nella sezione “food and beverage”, che sarà di competenza degli alunni dell’Istituto de Filippi di Varese.

Una parte delle grandi tribune

Si tratterà dunque di un grande evento sportivo che assegnerà titoli mondiali e che vede la nostra nazionale tra le compagini favorite per ottenere ottimi piazzamenti, ma quel che conta maggiormente, alla Schiranna, sarà la grande sinergia necessaria tra la parte puramente sportiva e quella organizzativa e proprio a tal proposito ci ha tenuto ad intervenire Davide Tizzano, in rappresentanza della Federazione Italiana Canottaggio: << Ci stiamo apprestando a vivere un evento sportivo di altissimo livello e in primis mi sento di fare il mio in bocca al lupo a tutti gli atleti. Come giustamente è stato detto, però, questa è anche un’occasione per fare una bella figura agli occhi di tutto il mondo e quindi è importante che ci sia grande sinergia fra tutti affinchè vada tutto per il verso giusto e che la macchina organizzativa sia all’altezza di un evento internazionale di questa portata. L’anno scorso i volontari sono stati un grande vanto ed orgoglio e quest’ anno sono sicuro che tutto questo si ripeterà, unendo la tradizionale accoglienza italiana alla massima efficienza.>>

Si può dunque affermare che il World Rowing Championship è ufficialmente iniziato oggi, con la presentazione dei volontari e dell’Info Point, ma il prossimo importante appuntamento è fissato per domani, alle 19.15, presso i Giardini Estensi di Varese, dove si svolgerà la grande cerimonia di apertura, con gli stessi volontari che sfileranno con tutte le bandiere delle nazioni coinvolte (51 in tutto) e oltre 3.000 sedie per gli spettatori che vorranno essere presenti.

r.brivio@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 luglio 2014. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *