Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Stop all’invasione”: centinaia i varesini sabato a Milano per manifestazione

Il segretario federale Matteo Salvini

VARESE, 15 ottobre 2014- “Io dico Stop all’invasione”. Questo lo slogan voluto dalla Lega Nord per la grande manifestazione organizzata a Milano sabato 18 Ottobre, quando i cittadini potranno esprimere tutto il loro dissenso alla fallimentare politica del Governo Renzi sull’immigrazione che spalanca le porte ai clandestini mentre lascia vivere nell’indigenza milioni di italiani.

“Questa non è immigrazione, è un’invasione di territorio senza precedenti i cui costi esorbitanti ricadono sopratutto sugli italiani che non hanno casa e lavoro, o sugli anziani costretti a vivere con pensioni da fame – commenta il segretario provinciale di Varese Matteo Bianchi –. Lancio un appello di partecipazione a tutti i varesini che vogliono ribellarsi chiedendo lo stop di Mare Nostrum che ha portato 130mila clandestini e si traduce in spese per miliardi di euro a carico della collettività e nell’aumento della criminalità”.
Al momento i dati relativi alla partecipazione del Varesotto sono già ottimi e potrebbero ulteriormente crescere: finora sono stati riempiti 12 pullman, equivalenti a circa 600 persone, che partiranno dalla Città Giardino alla volta di Milano.
Chi volesse usufruire del servizio bus può telefonare alla segreteria provinciale di Varese (0332/242729) e prenotare il viaggio di andata e ritorno al prezzo di 10 euro.
Il programma prevede l’inizio del corteo alle 16.30 da Porta Venezia, il passaggio nelle strade centrali del capoluogo lombardo e il comizio fissato per le 18 in Piazza Duomo. Si prevede una partecipazione di 100mila persone.
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 Ottobre 2014. Filed under Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.