A scuola di lettura alla Libreria Millestorie con studenti di Cassano Magnago

Laura Orsolini

FAGNANO OLONA, 14 ottobre 2018- Lunedì 15 ottobre, a partire dalle ore 9.00, la Libreria Millestorie brulicherà di ragazzi-studenti delle scuole di Cassano Magnago-che ascolteranno la storia di “Cloud, storia di un capitano peloso” edito da La Memoria del Mondo editrice raccontato dall’autrice neo-libraia Laura Orsolini, in occasione di #IOleggoperché.

Seguirà un laboratorio creativo e la conoscenza diretta col famoso coniglietto Cloud.

“Cloud, storia di un capitano peloso” parla di resilienza, di paura, coraggio e di vigliaccheria trattando argomenti delicati, come la disabilità legata a un trauma.

Laura Orsolini consulente editoriale, autrice di libri per bambini e romanzi, libraia proprietaria della Libreria Millestorie mantiene la promessa data all’inaugurazione della sua libreria, portando a Fagnano Olona quel movimento di persone, voci e di bambini che mancava.

“Raccontando le storie ai bambini si trasmette la passione per la lettura. Non vedo l’ora di vedere le espressioni dei ragazzi che verranno domani per capire se la Libreria Millestorie sarà un posto che li farà sentire a proprio agio. Io e Cloud siamo pronti, li aspettiamo a braccia aperte.

Ricordo anche che giovedì alle ore 19.00 partirà il primo corso di scrittura, che ha già parecchi iscritti




MostrauosaMenteMostro per la serata di Hallowen al Miv di Varese

VARESE, 14 ottobre 2018-MostruosaMenteMostro tornerà in scena, il prossimo 31 ottobre, al Multisala Impero di Varese, per quella che si preannuncia come una vera serata di Halloween da urlo.
I mostri di MMM, che prima della pausa estiva aveva raccolto ottimi riscontri di pubblico (sold-out all’Apollonio di Varese) e di critica anche in Piemonte, saranno, infatti, ospiti del MIV – Multisala Impero Varese – per un live show originale, ispirato al musical, che sarà capace prima di coinvolgere il pubblico, rendendolo realmente protagonista, e poi di accompagnarlo all’apericena con dj-set che, sempre al Multisala,
renderà viva come non mai questa notte delle streghe 2018.
Biglietto: Live show + apericena & dj set Euro 25.00
Per prenotazioni o acquisto online: www.multisalaimpero.com
Oppure direttamente alle casse del MIV – Multisala Impero Varese –in via Bernascone 13 – 0332 284.004
Il Musical completo andrà in scena al teatro Agorà di Carnago Sabato 15 Dicembre.




A Verbania perfomance di Paolo Carta con disegni che prendono forme danzanti

VERBANIA, 12 ottobre 2018-Una performance visiva unica nel suo genere, in cui alle ambientazioni e atmosfere che nascono dalle mani dell’artista, attraverso la sand painting, si uniscono le ombre cinesi plasmate dai corpi di agili ballerini. Il risultato è un’esperienza emozionante e magica.
Quello che appare come un universo immaginato ed effimero si costruisce poco per volta sotto i nostri occhi diventando invece reale, autentico. 
I disegni di Paolo Carta, realizzati con la sabbia, ‘vivono’ e sono in continua metamorfosi grazie a ‘corpi danzanti’ che con la tecnica delle ombre cinesi rendono vero quel mondo sognato. Davanti agli occhi del pubblico appaiono così scene di vita quotidiana e paesaggi metropolitani, storie d’amore che sbocciano in romantici matrimoni, ma anche viaggi e avventure in città bellissime e gite domenicali allo zoo per ammirare elefanti e giraffe: nascono così in pochi istanti storie che incantano, con poesia e fantasia, il pubblico di ogni età. 

Paolo Carta è considerato uno degli artisti più eclettici e di talento.
Ha studiato fin da piccolo musica, danza, recitazione, illusionismo ed arte sotto molteplici forme: grazie a tutto ciò è interprete, produttore e regista dei propri show dei quali cura personalmente ogni aspetto, dalle musiche alle scenografie, dalla messa in scena alla regia. Offre di frequente consulenze per parchi a tema, grandi personaggi dello spettacolo (tra cui Arturo Brachetti), illusionisti, produzioni televisive, nonchè musical internazionali (tra cui Disney’s Mary poppins e molti altri) e film per il cinema.
È anche designer di illusioni originali e uniche in tutto il mondo. È performer in varie arti visive tra cui prestigiatore illusionista, sand artist, Laserman e si è esibito in tutto il mondo in parchi a tema, navi da crociera e nei teatri più importanti.
Nel 2012 inventa la forma d’arte Sandow, ovvero la fusione tra disegni con la sabbia ed ombre cinesi fatte con il corpo di agili ballerini, ed è il primo al mondo a presentare questo spettacolo di sua originale concezione. Grazie a tutto ciò è stato Direttore Artistico di Gardaland dal 2010 al 2017 ed ha ricevuto numerosi premi internazionali per i suoi spettacoli, tra cui l’onorificenza di Cavaliere per meriti artistici nel campo dello spettacolo.

Dicono di lui
“Paolo Carta è un poeta dalle mani leggere, capace di disegnare sulle nubi, parlare agli occhi meravigliati dei bambini e toccare il cuore cinico degli adulti. La creazione artistica di Paolo Carta non si limita mai alla sorpresa e all’effimero. Tutto il suo mondo immaginato e creato con sapienza dalle sue nude mani evoca attraverso ombre in continua metamorfosi e giganti dipinti di sabbia le più profonde problematiche del nostro presente. La fantasia e la meraviglia ci fanno da guida alla riflessione talvolta toccante, talvolta poetica, talvolta cruda e profonda. Il suo lavoro ci emoziona attraverso vari libelli di linguaggio e tutti, dai più innocenti ai più saggi, restiamo a bocca aperta chiedendone di più.” 
Arturo Brachetti (attore, trasformista e regista teatrale)

Quando vedo uno spettacolo di Paolo Carta la cosa che più mi lascia stupefatto è quella di scoprire un qualcosa di estremamente valido che prima non conoscevo, nonostante la mia vasta conoscenza del settore. E questo al di là dell’impeccabile fattura e della forte vena poetica che caratterizzano i suoi lavori. Gli altri professionisti che mi provocano lo stesso effetto sono, al mondo, solo David Copperfield, Arturo Brachetti e qualche regista di Broadway.” 
Federico Bellone (regista e produttore teatrale).

Biglietti
1° e 2° SETTORE € 20
RIDOTTO € 10

Prevendita presso Ufficio URP Città di Verbania – piazza Garibaldi 15 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12:30
oppure online su www.ilmaggioreverbania.it

 

 




Festa della Poesia all’Auditorium Città di Maccagno

VARESE, 12 ottobre 2018-Domenica 14 ottobre 2018 all’Auditorium “Città di Maccagno” (via Valsecchi 23, Maccagno) si terrà la tradizionale Festa della Poesia di Anteas Varese.

Giunta ormai alla ventesima edizione del premio di poesia (nona per quarto riguarda la sezione racconti), la Festa 2018 prevederà un pomeriggio di musica, cultura e festa, con la premiazione delle opere vincenti e la presentazione del libro-antologia contenente tutte le “poesie e racconti brevi” partecipanti al concorso.

Ad allietare la giornata il coro “Amici miei” di Calcinate del Pesce, che presenterà il proprio repertorio di canti popolari e della montagna.

La Festa della Poesia è organizzata da Anteas Varese con il patrocinio di Maccagno con Pino e Veddasca.




Busto Arsizio entra nel circuito Opera Domani

 Barbara Minghetti,  l’assessore Maffioli, e Daniele Gertrudi del Teatro Sociale (Educarte).

BUSTO ARSIZIO, 11 ottobre 2018-Prende il via un grande progetto culturale fortemente voluto dall’Assessore alla Cultura Manuela Maffioli: per la prima volta Busto entra nel circuito di Opera Domani, un progetto di AsLiCo (Associazione Lirica e Concertistica italiana) che intende avvicinare gli alunni all’opera lirica, grande patrimonio della cultura italiana ed europea.

Un progetto che ha lo scopo di costruire il pubblico di domani attraverso una specifica azione educativa che parte dalla scuola e che coinvolge attivamente tutti i partecipanti: a oggi (ma potrebbero aumentare) gli alunni iscritti sono 1352 di cui 929 di Busto Arsizio (scuole Ada Negri, Maria immacolata, Morelli, Pontida, Bertacchi, Pascoli, Don Carlo Costamagna, Chicca Gallazzi).

Gli altri studenti arrivano da Gallarate, Uboldo, Lavena Ponte Tresa e Cavaria.

“Quando ho accettato la delega alla cultura, la più bella a mio parere – ha affermato in occasione della presentazione l’assessore Manuela Maffioli – mi sono posta due obiettivi: portare a Busto Miniartextil, il meglio della fiber art, e Opera Domani, il grande progetto educativo che presento oggi e che condivido con il mio collega Gigi Farioli, delegato all’Educazione. Oggi, a un anno dal mio insediamento posso dire di averli raggiunti entrambi. E’ un grande orgoglio e una grande soddisfazione essere inseriti in un circuito che ha un respiro nazionale e internazionale: Busto non poteva mancare. Devo ringraziare il teatro Sociale, partner del progetto, e le scuole che hanno aderito, ci hanno creduto come ci ho creduto tanto io. Opera Domani era già conosciuta a Busto, ma le classi erano costrette a spostarsi a Varese o a Como per partecipare, quest’anno sarà il teatro Sociale il palcoscenico di questa straordinaria esperienza che sono certa potrà creare la domanda culturale di domani”.

Ogni anno AsLiCo seleziona un’opera lirica da presentare a bambini e ragazzi e offre agli insegnanti un percorso didattico per preparare gli studenti allo spettacolo.

Quest’anno l’opera sarà “L’elisir d’amore” di Donizzetti, in una particolare versione ambientata in una fabbrica, location molto calzante per una città come Busto.

Come ha spiegato Barbara Minghetti di AsLiCo “il regista, Manuel Renga, ha inventato questa nuova versione che si svolge negli anni ‘30 del secolo scorso, nella fabbrica di Sciroppo per la tosse Elisir. Questa fabbrica è grigia e triste. Lo sciroppo prodotto, di per sé odiato dai bambini, è cattivo e molto amaro: saranno i bambini e ragazzi di Opera Domani a osare e migliorare la ricetta, saranno i lavoratori notturni che porteranno in teatro un nuovo elisir e salveranno le sorti della fabbrica”.

La caratteristica principale di Opera Domani consiste infatti nella partecipazione attiva del pubblico alla rappresentazione. Bambini e ragazzi intervengono cantando dalla platea alcune pagine dall’opera eseguendo semplici movimenti e portando a teatro piccoli oggetti

realizzati in classe nei mesi precedenti (in questo caso, tra gli altri oggetti, la bottiglietta di elisir).

Oltre alla preparazione musicale, quest’anno, in classe gli insegnanti, prendendo spunto dall’opera, potranno affrontare il tema della creatività, dell’iniziativa, del lavoro e della lettura come strumento di formazione dell’identità e conoscenza di sé, oltre alle tematiche legate al mondo della comunicazione, delle fake news e delle interazioni sociali online.

Opera Domani nasce più di 20 anni fa: “all’inizio c’era molto scetticismo – ha continuato Minghetti – oggi questo progetto, oltre a coinvolgere i bambini, invita anche le famiglie a tornare a teatro. Da sempre l’opera lirica è il racconto di storie di vita, in tutte le sue sfaccettature ed è anche un insieme, una condivisione di arti differenti: il canto, la recitazione, l’esecuzione musicale, la scenografia, la danza, la regia. E così seguire il progetto Opera domani diventa un percorso multiciplinare che piace molto”.

Oggi Opera domani coinvolge annualmente circa 140.000 studenti, 5.000 insegnanti in tutta Italia, ma anche in Europa, grazie a importanti coproduzioni che negli anni si sono consolidate.




Il grande calcio internazionale gratuito sulla piattaforma Eleven Sports

VARESE, 11 ottobre 2018-Il grande calcio internazionale sbarca su Eleven Sports. La piattaforma OTT italiana si è assicurata alcune delle partite della Uefa Nations League con un calendario fittissimo di appuntamenti da non perdere a partire da giovedì 11 ottobre. Sei partite in sei giorni per vivere il meglio del panorama europeo e non sentire troppo la mancanza del campionato di Serie A.

Eleven Sports conferma così il proprio grande interesse verso il calcio con una novità assoluta all’interno del proprio palinsesto: la competizione introdotta quest’anno dal UEFA per sostituire le amichevoli delle nazionali. Un vero e proprio torneo che consentirà alle quattro squadre vincitrici di qualificarsi per Euro 2020.

In questa seconda giornata, in diretta e in esclusiva su Eleven Sports (www.elevensports.it), gare di altissimo livello come Croazia-Inghilterra, rivincita della semifinale mondiale che lo scorso luglio vide imporsi Modric e compagni e che valse la qualificazione alla finale contro la Francia. Tantissime le stelle in campo per questa gara da non perdere. Oltre al talento del Real Madrid, recentemente eletto Uefa best Fifa men’s player of the year, ci saranno Rakitic (Barcellona), Perisic (Inter), Lovren (Liverpool), Kane (Tottenham), Sterling (Manchester City), Rashford (Manchester United).

Non solo Croazia-Inghilterra però, su Eleven altre sfide di cartello come Russia-Svezia, Irlanda-Danimarca, Romania-Serbia, Finlandia-Grecia e Ucraina-Repubblica Ceca per osservare le giocate di stelle del calcio europeo come Golovin (Monaco), Olsen (Roma), Erikssen (Tottenham), Milinkovic-Savic (Lazio), Manolas (Roma), Yarmolenko (West Ham) e Schick (Roma).

Il regolamento

La Uefa Nations League, la cui 1^edizione è iniziata nel settembre 2018, è una competizione riservata alle Nazionali europee, ideata con l’intento di sostituire le amichevoli internazionali e di offrire una “via d’accesso alternativa” ad Euro 2020, il primo Europeo itinerante della storia.

Ad essa partecipano 55 squadre, suddivise in quattro Leghe (A, B, C e D), a loro volta suddivise in vari gironi. La partecipazione di una Nazionale ad una Lega dipende dal Coefficiente Ranking per Nazioni.

Le vincitrici di ogni girone accederanno alle Final Four (una per ogni Lega): le quattro vincitrici del mini torneo ad eliminazione diretta otterranno il pass per Euro 2020. Se una squadra vincitrice si fosse già qualificata ad Euro 2020 tramite i gironi di qualificazione, il suo posto verrebbe preso dalla Nazionale con il ranking più alto all’interno della propria divisione.

La programmazione completa su Eleven Sports (www.elevensports.it/live):

Giovedì 11 ottobre: 

ore 21.45: Russia-Svezia

Venerdì 12 ottobre:

ore 20.45: Croazia-Inghilterra

Sabato 13 ottobre:

ore 20.45: Irlanda-Danimarca

Domenica 14 ottobre:

ore 15.00: Romania-Serbia

Lunedì 15 ottobre: 

ore 20.45: Finlandia-Grecia

Martedì 16 ottobre:

ore 20.45: Ucraina-Repubblica Ceca

La visione è free e riservata agli utenti registrati. Registrarsi è semplice e veloce, basterà compilare il form alla pagina www.elevensports.it/registration




Concerto dei “Rajas” al Circolo san Martino di Ferno

FERNO, 11 ottobre 2018- Sabato 13 ottobre alle ore 21.15  la Sala del Circolo San Martino a Ferno in via Mazzini,16  ospiterà, in un concerto  live,  il gruppo “Rajas” .

Rajas inizieranno a Ferno presso la Coperativa San Martino il tour di presentazione del loro nuovo lavoro “NUOVE INTERSEZIONI”.




Omaggio a Folco Quilici con la mostra fotografica “Testimone del Mondo”

Folco Quilici_Il volto di Bangogk.

MILANO, 11 ottobre 2018-Sarà inaugurata lunedì 22 ottobre alle ore 18:30 la mostra fotografica “Testimone del mondo” di Folco Quilici, noto regista, scrittore e documentarista ferrarese scomparso pochi mesi fa.

Tutte le opere, che rimarranno esposte fino al 26 novembre, appartengono all’archivio di Fondazione 3M, istituzione culturale permanente di ricerca e formazione e proprietaria di uno storico archivio fotografico di oltre 110 mila immagini. A ospitare i reportage sarà l’Associazione Interessi Metropolitani, Associazione culturale no profit che dal 1987 promuove Milano e le sue trasformazioni sociali, economiche e culturali.

L’esposizione, curata dal critico fotografico Roberto Mutti, raccoglie i preziosi reportage in bianconero realizzati negli anni Sessanta in diverse parti del mondo dal pioniere della documentazione e della divulgazione naturalistica Folco Quilici. Con le sue fotografie è stato in grado di cogliere la bellezza e l’armonia dei luoghi più lontani del pianeta, ancora incorrotti da quell’antica purezza che l’avanzare della modernità già cominciava a contaminare in modo irrimediabile. Quilici descriveva infatti così la sua passione: “Tutta la mia attività di documentarista è sempre stata guidata dal sogno di bambino: scoprire, meravigliarsi, fantasticare”.

Polinesia. Sosta di una goletta in un approdo in un’isola sotto vento.

Le opere sono la riproduzione del suo autentico giro del mondo, tema che lega le sue fotografie e si ritrova nei suoi viaggi: a Bangkok, di

Caccia allo struzzo. Un gaucho sta per lanciare le boleadazas sulle zampe dell’animale inseguito.

cui coglie la brulicante e sfuggente vitalità, nelle isole della Polinesia francese, piene di antiche tradizioni e riti suggestivi, nella Pampa argentina, con le sue forti contraddizioni fra passato e presente, e nei servizi sul Congo e sul Ciad, da cui emerge una cura della quotidianità, osservata in maniera attenta ma distaccata. Folco Quilici modifica spesso il suo approccio fotografico, passando dal primo piano di un volto alla ripresa dell’insieme delle scene di gruppo, mantenendo però sempre uno stile caratterizzato da una grande eleganza.

Roberto Mutti onora con queste parole il grande documentarista: “È difficile dire se Folco Quilici sia stato più grande come regista con i suoi straordinari lungometraggi da “Sesto continente” del 1954 a “Cacciatore di navi” del 1990 o come divulgatore capace, con documentari come “L’Italia vista dal cielo” e con innumerevoli programmi televisivi, di raggiungere un pubblico vastissimo. Tutto ciò non dovrebbe però oscurarne la fama di eccellente fotografo dotato di uno stile asciutto, essenziale, diretto e mai banale”.

L’esposizione verrà presentata nell’ambito della Settimana ‘Archivi Aperti’, che nella sua quarta edizione è intitolata “La Fotografia in Italia negli anni Sessanta”. La manifestazione, che prenderà vita dal 19 al 27 ottobre, viene proposta con la partecipazione di ben 30 realtà tra archivi, enti e fondazioni impegnati a promuovere la conoscenza della cultura fotografica, a conferma della qualità del lavoro di Rete Fotografia.

Sarà possibile visitare liberamente la mostra “Testimone del mondo” dal 29 ottobre al 26 novembre 2018, dal lunedì al giovedì negli orari 10:00-12:00 / 14:00-16:00 e al venerdì dalle 10:00 alle 12:00. Dal 22 al 26 ottobre sarà inoltre possibile effettuare visite su prenotazione – scrivendo a eventi@aim.milano.it – negli orari 14.30, 15.15, 16.00, e 16.45.