Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Con il Centro del riuso di Malnate offerte devolute a progetti di finalità sociale

Il Centro del Riuso a Malnate

MALNATE, 11 febbraio 2019-Il Centro del Riuso di Malnate, che in questi anni ha dimostrato di essere un perfetto esempio di economia circolare, sostenendo la cultura del riutilizzo dei beni con finalità di tutela ambientale e di solidarietà sociale, traccia come ogni anno il bilancio delle attività svolte e segna, per il 2018, un nuovo record.
Un miglior coordinamento tra le associazioni che gestiscono il Centro (Gas Pom da Tera, Prenjmegen, La Finestra, Centro Lena Lazzari e Legambiente Malnate), e l’introduzione di nuovi strumenti tecnologi quali una App Android chiamata AppRiuso, che permette a molti più cittadini di poter usufruire del servizio, hanno consentito nello scorso anno di raccogliere circa 9.500 euro di offerte, la cifra più alta da quando il progetto ha avuto avvio; un piccolo record che testimonia la percezione del valore dell’intero progetto da parte della cittadinanza.
“Anche per quest’anno – spiega Ignazio Gallo, portavoce dei volontari coinvolti nell’iniziativa – le donazioni raccolte saranno messe a disposizione delle associazioni del territorio con un nuovo bando di finanziamento per progetti di utilità sociale
per il territorio di Malnate, che permetterà di individuare 5 progetti in grado di lasciare un segno tangibile sul territorio.”
Il nuovo bando verrà presentato il 1 marzo 2019 presso il Centro del Riuso.”
“Ricordiamo – continua Gallo – che nei primi anni le offerte sono state devolute prevalentemente alla scuola, con l’allestimento della biblioteca, presso la secondaria di primo grado “N. Sauro”, e di un parco giochi nella scuola materna Sabin di Gurone,
oltre al sostegno alle attività della Solidarietà Malnatese e del CAV di Malnate.

Lo scorso anno, oltre ad aver devoluto una parte di offerte per l’acquisto dell’ecografo destinato all’ambulatorio di Malnate, si è contribuito, grazie alla partecipazione ai bandi, principalmente al sostegno dell’attività sportiva, sostenendo la riorganizzazione degli spazi del campo di baseball e l’acquisto di arredi per il palazzetto dello sport”.
Infine, è importante ricordare la valenza ambientale del progetto: in quattro anni su oltre 8.000 oggetti donati è stato possibile dare “nuova vita” a circa il 65% degli stessi, quindi due oggetti su tre, che non sono stati conferiti in discarica.
Come ogni anno giunge il plauso dell’Amministrazione Comunale per bocca dell’Assessore all’Ambiente Giuseppe Riggi; “tutto questo – spiega l’esponente di Giunta – è possibile grazie ai volontari che operano gratuitamente presso il Centro del Riuso ed ai cittadini di Malnate che, con le loro azioni, danno continuità a questo progetto virtuoso. Quella del 2015 è stata una vera e propria sfida che l’Amministrazione ha voluto lanciare al territorio e che, ancora una volta, Malnate ha dimostrato di saper affrontare ottenendo risultati d’eccellenza. Ringraziamo dunque di cuore quanti dedicano tempo e passione per il buon esito dell’iniziativa”.

image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 11 Febbraio 2019. Filed under PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.