Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Tacalaspina, a Besozzo un successo premiato dal pubblico incantato dai numerosi concerti in programma

BESOZZO, 9 giugno 2019- di GIANNI BERALDO-

ginger-bender

Le Ginger Bender

Si é conclusa ieri sera con un altro grande successo di pubblico, il festival  Tacalaspina (nome dell’associazione culturale organizzatrice) Music Street Festival per il secondo anno consecutivo ospitato nelle vie, piazze e giardino comunale di Besozzo Superiore.

Una scommessa vincente fortemente voluta dall’amministrazione per far conoscere ed esaltare le bellezze di questo bellissimo contesto di epoca medioevale, non sempre valorizzato come merita. Parte storica di Besozzo in effetti poco frequentata visto che il transito principale coinvolge principalmente la strada provinciale che attraversa la parte piú recente del paese.

Detto questo torniamo a parlare del Festival.

Decine di stand di ogni tipo alcuni con prodotti davvero originali, gli immancabili angoli dedicati alla cucina street ma soprattutto la musica.

La scelta per questa edizione é stata particolarmente azzeccata, con artisti dallo stile musicale diverso a intrattenere il folto pubblico che ha invaso il borgo fin dalle prime ore del pomeriggio.

Menzionarli tutti diventa compito improbo, ma segnalarne almeno qualcuno tra quelli che abbiamo seguito da vicino (ogni artista suonava due set: il primo alle 21 il secondo alle 23), quello si puó fare.

Come ad esempio il mini concerto delle Ginger Bender (concerto localitá Al Bivio) due ”ragazze terribili” che con le chitarre ci sanno davvero fare, utilizzando l’elettrica e l’ukulele in maniera davvero importante, dotate pure di una bella voce dove i loro testi in inglese ben si adattava a live performance di questo tipo. Duo nato nel 2012 composto da Alessandra Di Toma e Jeanne Headley. L’album di debutto é uscito l’anno scorso. Brave e molto simpatiche.

Blue Stompers

Proseguendo nelle affollatissime vie e piazzette, incontriamo il duo blues Belleville Stompers, decisamente integrati nello spirito della manifestazione producendo brani della tradizione blues di Memphis come song di RL Burnside (eclettico chitarrista del Delta) come bravi a ricordare la recente scomparsa del mitico bluesman Dr. Jhon dedicando forse il suo pezzo piú famoso ”Tipitina”.

Si prosegue, arrivando nel cortile del palazzo comunale (strapieno) ci imbattiamo nei The Trouble Notes, trio davvero importante  composto dal leader al violino, lo statunitense Bennet Cerven poi  chitarra ritmica acustica e percussioni del resto del trio.

Un set davvero emozionante con una carica ritmica di Bennet al violino devastante, accompagnato all’unisono dagli altri suoi due compagni davvero bravi.

Insomma dei veri professionisti ora in tour in europa a promuove il loro ultimo album ”Super Boom”.

Tra effluvi di fumi d’arrosto e profumo d’incenso e birra (come direbbe il buon Zucchero Fornaciari) proseguiamo il nostro tour tra viuzze, giardino e piazzette assistendo ad altre interessanti perfomance.

Ottavo Ritcher

Per la chiusura del nostro mini tour e serata scegliamo il concerto degli Ottavo Richter, notissima swing jazz band del milanese attiva fin dagli anni Novanta e molto conosciuta in tutta Italia, che hanno divertito il pubblico presente nel cortile del CFP (centro Sprar per rifugiati) gestito dalla comunitá senegalese ospite del centro.

Bella festa davvero e ieri sera, complice pure una bella e calda serata, ha raggiunto forse l’apoteosi adottando quei criteri tipici dei music street festival ma rimanendo pur sempre una festa semplicemente popolare, dove l’intrattenimento conta certamente ma l’importante é  l’approccio gioioso e spensierato come gli organizzatori l’avevano idealizzato (a proposito: complimento al gran lavoro messo in campo da tutti i volontari).

Tutto alla fine si é  materializzato concretamente.

E la partecipazione di cosí tanta gente la dice lunga sulla voglia di trascorrere   una serata in compagnia e senza troppi assilli.

direttore@varese7press.it

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 Giugno 2019. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.