Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Manuela Pagliaroli nuovo responsabile formazione AIGES

Manuela Pagliaroli

MILANO, 4 settembre 2019Manuela Pagliaroli nuova responsabile della formazione AIGES.

Tale nomina ha l’obiettivo di garantire ad AIGES lo sviluppo della propria presenza commerciale nel mercato nazionale, attraverso il posizionamento del brand nell’ambito della formazione ai professionisti, segmento che si affianca a quello già presidiato dell’assistenza agli utenti e che rappresenta il terreno naturale per la diffusione di una cultura di gestione evolutiva e non distruttiva del conflitto. Manuela Pagliaroli, infatti, nel suo ruolo di responsabile della formazione, è stata regolarmente coinvolta nelle decisioni relative al piano operativo già a partire dallo scorso mese di aprile, condividendone obiettivi e strategie.
Fabrizio Dell’Anna, titolare dell’agenzia, ha dichiarato: “Siamo lieti di dare a Manuela Pagliaroli il benvenuto in AIGES. La sua nomina incarna perfettamente la nostra ambizione di perseguire un modello di business capace di liberarsi dalle logiche corporative per valorizzare talento e capacità d’innovazione. Siamo certi che la sua grande esperienza, i suoi risultati professionali e la sua leadership senza compromessi contribuiranno in maniera determinante al raggiungimento di tutti i nostri obiettivi”.
Manuela Pagliaroli ha aggiunto: “Sono entusiasta d’iniziare questa nuova esperienza con AIGES e ringrazio in particolare il suo titolare, Fabrizio Dell’Anna, per la fiducia accordatami. Ci accomunano i valori e uno sguardo d’insieme verso la condivisione del sapere, del saper fare e, soprattutto, del saper essere, nel segno di qualità e sfida verso obiettivi sempre più ambiziosi e stimolanti”.
Manuela Pagliaroli è avvocato, ma fin dal 2007, anno in cui consegue il titolo di mediatrice familiare secondo gli standard previsti dallo European Forum Training and Research in Family Mediation, investe ogni sua energia nella pratica e nella diffusione di questo metodo d’intervento, strutturando una salda e proficua rete di collaborazioni private e pubbliche. Il suo percorso lavorativo la porta a dedicarsi esclusivamente alla mediazione, spingendola non solo ad ampliare gli spazi di applicazione del metodo con il perfezionamento nell’ambito civile e commerciale prima e in quello scolastico poi, ma anche a specializzarsi in settori attigui come quello della coordinazione genitoriale.
Ha alle spalle una lunga esperienza nella formazione sia in ruoli di docenza e direzione didattico-scientifica in corsi e master sia in veste di relatrice a convegni e seminari di carattere divulgativo, tra i quali il primo incontro italo-portoghese dal titolo “La mediazione familiare: cultura del cambiamento e della prevenzione nella risoluzione dei conflitti in famiglia. Esperienze a confronto tra mediatori familiari italiani e portoghesi”, patrocinato dall’Ambasciata d’Italia di Lisbona, dal Consolato Onorario d’Italia di Porto e dalla Presidenza del Consiglio della Regione Lazio.
È autrice di numerosi articoli sul tema e coautrice del volume “Papà e mamma si perdonano”, candidato nella sezione inediti del Premio Piersanti Mattarella 2019. Motore trainante di tutta la sua attività è la volontà di promuovere in ogni modo la mediazione familiare, di cui ha apprezzato e toccato con mano gli enormi benefici, in particolare in alcuni comuni del suo territorio dov’è stata promotrice e corresponsabile dell’apertura di specifici sportelli dedicati.
image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 Settembre 2019. Filed under MILANO,Sociale. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.