Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Microcosmi in trasferta a Villa Truffini di Tradate con esposizioni d’arte e concerti

TRADATE, 10 settembre 2019-Opere d’arte, mostre fotografiche e concerti. Il parco di Villa Tatti Talacchini si trasforma in un museo a cielo aperto e lo fa in occasione di un nuovo appuntamento di Microcosmi, il festival che nell’edizione 2019 ha visto come filo conduttore il tema “Differenze, la diversità è il motore del mondo”. L’appuntamento è per sabato 14 settembre, quando il bellissimo parco di Comerio e la Coffe House diventeranno il luogo in cui sarà possibile scoprire un nuovo “microcosmo”, tutto dedicato all’arte, tra incontri, musica ed esposizioni.

È proprio nel segno dell’arte infatti, che continua il festival. Iniziato a maggio, ha visto serate dedicate al cinema, ai libri, al teatro, alla musica e alle scienze. Ora, gli instancabili componenti dell’Associazione Microcosmi, propongono una serata dove l’arte troverà espressione tra commistioni di stili artistici ed esperienze.

Ad aprire la serata sull’arte sarà il grande Giorgio Robustelli, artista e testimonianza storica, proprietario delle Fornaci Ibis di Cunardo, terrà una conferenza dal titolo “Grandi del ‘900 a Varese e Provincia”, oltre ad esporre alcune sue opere nel parco. Alle 21 e 30 poi, verrà lasciato spazio alla musica con pianoforte by Marius.

Pianista, compositore ed artista audiovisivo Italo-Britannico, Marius è laureando in Nuove Tecnologie dell’Arte e Sound Art presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano. Ha pubblicato come artista indipendente il suo primo EP ufficiale “The Sun and the Moon”, un album per pianoforte solo del quale ha curato anche il video ufficiale, una breve animazione chiamata “The dance of the Sun and the Moon”, che ha rilasciato in occasione dell’eclissi solare totale del 21 agosto 2017. In Febbraio 2018 firma un contratto editoriale con la società SOUNDIVA SRL grazie al quale la sua musica viene fatta girare in film, serie tv e spot pubblicitari e distribuita negli store digitali di tutto il mondo. Lavora come compositore e sound designer per film, videogiochi, balletti e spettacoli teatrali. La sua ricerca si focalizza sul trovare una fusione tra il mondo musicale e quello delle nuove tecnologie e le arti visive.

A seguire si terrà la conferenza “Di cosa parliamo quando parliamo di liberty?” con Francesca Ricardi. Docente di storia dell’arte al liceo classico di Varese, da anni si occupa di divulgazione con conferenze di storia dell’arte; durante la serata di Comerio porterà il pubblico nell’affascinante mondo del Liberty.

Spazio ancora alla musica con Caveleon. Il progetto nasce nel Gennaio 2018 dall’incontro fra il polistrumentista e cantautore Leo Einaudi, la cantautrice Giulia Vallisari, il musicista elettronico Federico Cerati e il batterista Agostino Ghetti. Da questa unione scaturisce un sound inedito e suggestivo, in bilico tra atmosfere folk, indie e rock, accompagnate da sonorità elettroniche. Il risultato di questa ricerca sonora accompagna chi ascolta in un mondo difficile da definire, ma sorprendente nella sua semplicità e raffinatezza. Due voci, chitarra acustica, ritmiche d’avanguardia, pianoforte, tastiere, e degli arrangiamenti pieni di suggestione, ci portano a immaginare di essere in luoghi al contempo familiari e inesplorati.

Durante la serata inoltre, ci saranno opere esposte in tutto il parco create da giovani artisti dell’accademia di Brera e Bologna, oltre alla proiezione dei film dedicati a grandi artisti: James Turrell, Alexander Calder, Panamarenko, Antony Gormley, Amish Kapoor. Presente alla serata anche Never Was Radio.

Attivo lo stand gastronomico. La serata è ad ingresso ingresso libero e gratuito.

Il programma in continuo aggiornamento su: https://www.facebook.com/Microcosmi/

 

image_pdfimage_print
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 Settembre 2019. Filed under Arte,PROVINCIA,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.