Il problema caregiver affrontato a Varese. Molinari: ”Non possiamo lasciare sole le famiglie”‘

0
418

VARESE, 10 novembre 2019-di GIANNI BERALDO-

Interessante convegno svoltosi ieri al Salone Estense dedicato al Caregiver familiare organizzato da Acli Varese, durante il quale sono state spiegate al pubblico presente, le linee guida alla proposta di legge per iniziativa popolare.

Argomento che in fondo riguarda tutti noi, situazione e problema per il quale la Regione Lombardia sta investendo parecchie risorse.

Regione dove attualmente vivono circa 450mila caregiver (ricordiamo che il caregiver é  “colui che si prende cura” e si riferisce naturalmente a tutti i familiari che assistono un loro congiunto ammalato e/o disabile).

I “caregiver” dei pazienti con demenza sono la grande maggioranza), persone appunto che dedicano tutto il loro tempo ed energie alla cura del proprio familiare.

Situazioni spesso sostenibile da parte di molte famiglie gravate sia sotto il profilo economico che per quanto riguarda l’aspetto psico-fisico.

Per questo bisogna intervenire anche a livello legislativo, partendo da questa proposta di legge regionale il cui obiettivo primario é quello di promuovere sensibilizzazzione e consapevolezza sul tema della cura familiare.

Per questo bisogna are forma a una rete integrata coinvolgendo diversi attori: dalla politica, ai servizi a tutte quelle prestazioni che aiutino all’assistenza e cura del familiare a carico.

Insomma una sfida che bisogna vincere.

Su questo tema interviene l’assessore ai servizi sociali Roberto Molinari «questo tema é un segnale che determina oggi uno stato di crisi di quelli che é il nostro mondo, il nostro wellfare. Ma quanti sono i familiari che si occupano di altri familiari? Noi come Comune ma anche come Stato e Regione dobbiamo dare una risposta alla domanda. Una risposta di aiuto e sostegno, perché solo cosí si abbatte la solitudine del caregiver».

Anche perché é un problema il quale, come giá sottolineato, riguarda tutti prima o poi.

Su questo punto risponde ancora Molinari: «e’una realtá che riguarda tutti dove peró lo Stato é assente. Cosí non va bene, dobbiamo trovare delle risposte, delle soluzioni. Non possiamo lasciare sole le famiglie, questo non é solo un problema di servizi o economico ma é un problema sociale».

direttore@varese7press.it

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui