Coppa Cev, La UBYA Busto Arsizio strapazza le polacche del Rzeszow

0
741

BUSTO ARSIZIO, 24 gennaio 2020-Primo appuntamento europeo del 2020 per le farfalle della Unet e-Work Busto Arsizio, ed altra vittoria per 3-0, la terza da inizio anno dopo quelle in campionato su Firenze e Chieri.
Al PalaYamamay di Busto Arsizio, le ragazze di Stefano Lavarini si impongono in tre set sulle polacche del Developres SkyRes Rzeszow nell’andata degli ottavi di finale della CEV Volleyball Cup 2020.

Salvo le prime battute iniziali dell’incontro, Gennari e compagne hanno imposto il loro gioco che le ha contraddistinte fin ora in questa stagione, ed hanno tenuto la testa avanti per tutta la sfida. Le polacche hanno provato a sorprendere le bustocche nella prima frazione, portandosi sul 7-8, ma le biancorosse hanno in poco tempo ristabilito le gerarchie, trovando il sorpasso sul 16-15: da qui in avanti, le padroni di casa portano a casa il set senza affanno, mantenendo ed incrementando il vantaggio fino al 25-22. Nella seconda frazione è tutto in discesa: Herbots e Gennari continuano a martellare, sale in cattedra Lowe, e dal 6-5 si arriva velocemente al 20-13, per concludere anche il secondo parziale sul 25-17.
Le ospiti nell’ultima frazione rimangono a contatto delle italiane, senza trovare mai il break che possa accendere qualche speranza di riaprire i giochi, ed il 3-0 è servito.

“L’avversario è assolutamente rispettabile e infatti è stato importante fare risultato pieno qui al Palayamamay – ammette Alessia Gennari – Andremo in Polonia per il ritorno con la certezza che ci basteranno due set per passare il turno, ma dovremo stare attente perchè già stasera le nostre avversarie hanno mostrato una buona pallavolo. Hanno difeso tanto e quando abbiamo abbassato il livello di battuta hanno saputo metterci in difficoltà. Noi abbiamo giocato una buona partita, ma possiamo fare ancora meglio”.

Herbots e Gennari si dividono equamente i punti realizzati in tutti e tre i parziali, chiudendo a quota 10, mentre la miglior realizzatrice dell’incontro è Karsta Lowe, con ben 18 palloni messi a terra.

Mercoledì 5 febbraio si andrà in Polonia per la gara di ritorno, dove basteranno due set per guadagnarsi il pass ai quarti di finale.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui