Milano Tattoo Convention, tutto pronto per la 25esima edizione. Assente la star cinese Chenjie

0
518
tattoo_convention_milano
MILANO, 31 gennaio 2020-Milano Tattoo Convention è uno degli appuntamenti più importanti della tattoo-art internazionale.
Giunta alla sua 25esima edizione, anche quest’anno (a Fiera Milano City dal 7 al 8 febbraio 2020) si propone come un evento da non perdere con più di cinquecento artisti, provenienti da tutto il mondo e in rappresentanza di ogni stile di tatuaggio. 
A contorno dei tatuatori ci saranno musica, spettacoli e gli immancabili tattoo contest che si terranno nei tre giorni di manifestazione e premieranno i migliori lavori eseguiti durante la convention nelle varie categorie. Si attendono, come nelle scorse edizioni, più di 20.000 appassionati dell’arte del tatuaggio che affolleranno i padiglioni della fiera. 
 
La direzione comunica che, per motivi legati alla diffusione del Coronavirus, gli artisti provenienti dal territorio cinese hanno annullato la loro partecipazione alla Milano Tattoo Convention. Fra questi anche la tatuatrice cinese Chenjie, nota per il suo stile unico che fonde diverse tecniche e che trasforma l’antica pittura ad inchiostro orientale in spruzzi di pigmento incisi sulla pelle. Chenjie arrivava per la prima volta in Europa. La direzione della Milano Tattoo Convention è dispiaciuta di non poter annoverare fra i tatuatori presenti anche questa grande artista di Pechino. 
 
Ma altre star del mondo del Tattoo saranno presenti nella tre giorni milanese. Fra questi: 
–  SNT, unico tatuatore europeo a far parte della World Wide Letter Gang. E’ noto per i suoi tatuaggi su colli, teste, occhi e mani. Ha tatuato, i rapper più seguiti del momento fra i quali la Dark Polo Gang, I Gemitaiz, Gue Pequeno e le mani di Alessio Sakara Ed Emis Killa. E’ anche l’autore dei tatuaggi sul volto di Achille Lauro, rapper che sarà nuovamente ospite a Sanremo 2020. 
– Amanda Toy, famosa per i suoi tatuaggi giocosi e coloratissimi, dallo stile unico. Bambole dagli occhioni languidi, matrioske, unicorni e arcobaleni fatati fanno parte dell’inconfondibile iconografia di Amanda Toy che rivisita il tatuaggio tradizionale americano; 
– Roberto Borsi, uno dei pochi tatuatori italiani a tatuare con la tecnica Tebori, la tecnica tradizionale manuale giapponese che utilizza bacchette d’acciaio invece della classica macchinetta. I suoi soggetti appartengono alla mitologia e alla maschera giapponese.
Fra gli ospiti internazionali di questa edizione ci saranno:
– Haewall, coreano famoso per i suoi full body in stile orientale che alternano colore e bianco e nero;
– il polacco Ad Pancho con uno stile colorato unico famoso per l’impeccabile saturazione del colore;
– Josh Peacock, tatuatore inglese moderno che inserisce dei denti di grandi dimensioni in ogni soggetto che tatua. 
… e molti altri. 
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui