A Lugano primo caso sospetto di Coronavirus

0
391

LUGANO, 8 febbraio 2020-“In Ticino ci sono già stati diversi casi sospetti di coronavirus, ma nessuno è mai stato confermato”. Lo ha dichiarato il medico cantonale Giorgio Merlani, sollecitato dalla RSI in merito a un sospetto caso di coronavirus presso la Clinica Moncucco a Lugano. La notizia è stata anticipata da Tio.ch.

Il medico cantonale ha spiegato che, nel caso specifico, si tratta di un uomo rientrato da meno di due settimane dalla Cina. “Il paziente è stato messo in isolamento per via di una forte influenza. Si tratta di una procedura ordinaria, i risultati dei test al quale è stato sottoposto saranno disponibili solo domani”.

“In Svizzera ci sono stati diversi casi sospetti, e nessuno finora è stato confermato. Tuttavia, il protocollo ci impone di mettere in quarantena i pazienti con sintomi influenzali provenienti dalla Cina”.

Merlani ha poi ricordato di non recarsi al pronto soccorso in caso si sospettasse di avere contratto il virus cinese, ma di contattare prima il proprio medico. Questo per evitare gli eventuali rischi di contagio.(RSI.CH)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui