Pazzesca UBYA Busto Arsizio: le farfalle stendono anche Novara blindando il secondo posto

0
489

BUSTO ARSIZIO, 9 febbraio 2020-Una “pazzesca” Unet e-work Busto Arsizio vince per 3-0 contro la Igor Gorgonzola Novara e manda in visibilio i suoi 4000 tifosi del Palayamamay. Gennari e compagne conquistano con una prova magistrale un successo che blinda il secondo posto: le piemontesi, terze in graduatoria, sono ora sotto di ben 7 punti. Fatta eccezione per il secondo parziale, in cui la UYBA ha dovuto annullare un set ball, la squadra di Lavarini ha sempre condotto nel punteggio, partendo bene e finendo ancora meglio l’incontro. Orro, premiata come MVP del match, ha esibito una pallavolo di alto livello, trovando in Washington (13 punti con l’85% offensivo), Lowe (16, top scorer) ed Herbots (13) i suoi migliori punti di riferimento. Solidissima la prova del muro-difesa bustocco, con Bonifacio versione “tocca-tutto” e la coppia Leonardi-Gennari al top in seconda linea.

Per Novara Brakocevic (15) e Chirichella (10) le ultime a mollare.

Sala stampa:

Gennari: “Oggi ci siamo superate: è sempre difficile giocare contro Novara che ha una fisicità e un gioco importante. Abbiamo sempre condotto il punteggio: a parte una parte del secondo set abbiamo dominato per tutta la partita. Vincere oggi vuol dire tanto, perchè vuol dire avere un secondo posto bello solido. Manca ancora tanto alla fine del campionato, può succedere di tutto, ma la partita di oggi ci ha dato ancora di più una gran consapevolezza della nostra pallavolo”.

Lavarini: “All’andata ero rimasto un po’ male perchè ero convinto di avere in mano le palle per chiudere qualche set in più a nostro favore, ma Novara era stata più brava di noi. Oggi volevo vedere segnali di maturazione, e il secondo set soprattutto è stato emblematico: abbiamo sprecato tanto in contrattacco, tenendo in vita le nostre avversarie fino alla fine, ma siamo riuscite a chiuderlo a nostro favore. In generale sono molto soddisfatto: abbiamo messo molta pressione in battuta, lavorato bene in rice contro una squadra tra le migliori al servizio. Complimenti alle ragazze perchè mettere la palla a terra contro Novara è davvero complicato”.

Starting six: Lavarini parte con Orro – Lowe, Bonifacio – Washington, Herbots – Gennari, Leonardi libero, Barbolini risponde con Hancock – Brakocevic, Chirichella – Veljkovic, Courtney – Vasileva, Sansonna libero.

In pillole: la UYBA parte forte con i servizi di Orro e l’attacco di Lowe (3-0); Brakocevic spara largo il 5-1, Lowe passa ancora (6-2), Washington chiude il 7-3, Gennari affonda l’8-4. Lowe risponde a Chirichella per il 9-5 ed affonda anche la palla dello splendido 10-6, Bonifacio mura l’11-7 e Washington non sbaglia l’attacco del 13-9. Il pallonetto di Courtney accorcia le distanze (13-11), ma Herbots trova prontamente il campiopalla (14-11). Courtney e Brakocevic tengono incollate le piemontesi (16-15), Herbots tira sulla riga l’attacco del 17-15, serve potente e propizia il 18-15 firmato Bonifacio (time-out Barbolini). Gennari in lungolinea firma il 20-16, Washington mura il 21-16 (nuova interruzione Igor), di nuovo la capitana risponde a Brakocevic per il 22-17.  Bici entra bene al servizio e Washington può allungare (23-17). Nel finale chiude sempre l’americana con la fast del 25-20.

A tabellino: Washington 6, Lowe 5, Bonifacio 4, Brakocevic 6.

Secondo set: parte meglio la Igor (0-3 Chirichella), poi Herbots con una bomba trova il primo punto UYBA (1-3). Brakocevic allunga (1-5 tempo Lavarini), Lowe (doppietta) e Gennari tentano il recupero (4-6). Washington affonda il -1 (5-6), Lowe serve bene e propizia il 6-6 che fa chiamare tempo a Barbolini. Si gioca punto a punto, ma la UYBA stacca grazie a Washington ed Herbots (12-9); Bonifacio lavora sempre bene al centro e realizza il 13-10 e il 14-12, Gennari mura il +3 (15-12). La battuta di Herbots fa male e Barbolini ferma il gioco (16-12), Brakocevic (ace) riavvicina le ospiti (16-14), ma ancora la belga passa in pipe per il 17-14. Washington è infermabile (19-16), Herbots la piazza nell’angolino (20-17), ma Novara non molla: Brakocevic e l’invasione di Bonifacio costringono Lavarini al time-out (20-19). Lowe attacca lungo e lascia spazio a Bici (20-20) che va subito a segno con il pallonetto del 21-20; Bonifacio tiene avanti le farfalle (21-20), Lowe (già rientrata) mura il 23-21, ma Vasileva ritrova il pari (23-23). Gennari spara lungo il 23-24, Lowe annulla a muro (24-24), Villani (entrata al servizio) batte bene e Gennari vince il contrasto a rete per il 25-24. Villani sbaglia dai 9 metri, ma Lowe e Gennari per due volte ritrovano set-ball (27-26). La chiude Herbots (28-26).

A tabellino: Washington 5 (100%), Herbots 5, Lowe 5, Vasileva 5.

Terzo set: la partenza è biancorossa, con Herbots e Lowe subito in palla (3-1), ma Novara c’è e Chirichella si fa vedere a muro trovando il 4-4. Si procede punto a punto fino ai due muri di Orro ed Herbots, che segnano il break e fanno chiamare tempo Barbolini (9-6); Brakocevic riporta sotto le sue (9-8), ma Washington e una super bomba di Herbots respingono l’insidia (11-8). Bonifacio è insuperabile a muro (12-8), Orro si inventa di prima intenzione il 13-9, poi difende tutto e propizia il 14-9, Herbots si esalta con l’attacco del 15-11. Brakocevic attacca largo il 18-13 e Barbolini ferma il gioco, Lowe in pipe fa 19-14, Herbots la tocca di fino per il 20-14. Nel finale Lowe chiude lo splendido 23-16, Orro trova l’ace del 24-16, Lowe chiude 25-17.

Il tabellino della partita

Unet e-work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-20, 28-26, 25-17)

Unet e-work Busto Arsizio: Washington 13, Bici 1, Herbots 13, Simin ne, Gennari 8, Cumino ne, Orro 4, Leonardi (L), Villani, Lowe 16, Piccinini ne, Bonifacio S. 8, Berti ne. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 2, errate 10. Muri: 8.

Igor Gorgonzola Novara: Mlakar, Brakocevic 15, Morello ne, Napodano, Courtney 6, Gorecka ne, Di Iulio 2, Chirichella 10, Sansonna (L), Hancock 2, Arrighetti, Piacentini ne, Vasileva 6, Veljkovic 4. All. Barbolini, 2° Baraldi. Battute vincenti 3, errate 5. Muri: 4.

Arbitri: Zavater – Tanasi

Spettatori: 4035

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui