San Valentino con la musica delle Sardine cantata da MaLaVoglia

VARESE, 10 febbraio 2020-San Valentino con la musica delle Sardine su Spotify. Dopo l’apertura al Concerto per le Sardine a Bologna del giovane cantautore emergente MaLaVoglia che ha fatto il pieno di applausi con l’Inno per le Sardine “6000 Siamo una voce” cantato, ballato e applaudito da decine di migliaia di persone e dopo il Sardina Tour che l’ha portato nelle prime tappe a Viterbo,. Roma, Savona, Pavia, Novi Ligure,Vicenza, La Spezia e in tante altre citta’ e dopo il boom sui social che l’ha portato a superare le 100 mila visualizzazioni on line e dopo il grande interessamento dei media che l’hanno programmato a piu’ riprese in moltissimi servizi, talk e approfondimenti tv e radio esce finalmente su Spotify e su tutte le altre piattaforme digitali a grande richiesta “6000 Siamo una Voce” l’Inno delle Sardine, scritto e interpretato dal giovane cantautore MaLaVoglia insieme a una squadra formata da Giordano Sangiorgi, Francesco Tripi e Marco Mori.

Tutto il ricavato sara’ devoluto al Movimento delle Sardine a favore delle loro prossime iniziative.

“Il brano vuole essere una fotografia della situazione italiana” commenta MaLaVoglia. “ E’ nato istantaneamente,  insieme alla squadra del Meeting delle Etichette Indipendenti, che, piacevolmente stupiti dalla nascita spontanea del Movimento delle Sardine, mi suggerirono di provare a scrivere insieme un brano che raccontasse di quello che stava succedendo. Un movimento nato dal basso, da quattro ragazzi come me così come e’ nata e crescita la canzone. L’ho vista come una opportunità, non solo di dire la mia, ma come un’opportunità per tutta la mia generazione”.

“6000 (siamo una voce)” , il titolo di quello che e’ diventato oramai un Inno condiviso con le Sardine, è un urlo che vuole essere una sveglia per tutti. Ma soprattutto per far sì che certi valori e ideali, vengano rispettati subito ora e qui. E non dobbiamo nasconderci dietro all’idea di non essere abbastanza importanti come singoli individui per poter cambiare le cose. Credo che ognuno possa fare la propria parte. La mia e’ stata scrivere una canzone e portarla in giro. La sensazione di essere formiche, non deve spaventare perche’ lo sapevate che riescono a spostare un peso cento volte superiore al loro?” conclude MaLaVoglia