Successo a Somma Lombardo per lo spettacolo teatrale”Mani in alto! Questa è un’aspirina”

0
557

SOMMA LOMBARDO, 24 febbraio 2020-Sabato sera presso l’auditorium San Luigi di Somma Lombardo è andato in scena lo spettacolo intitolato “Mani in alto! Questa è un’aspirina!” scritto, diretto e interpretato da Mattia, Italo e Barnaba, tre giovani sommesi, che sono riusciti a far divertire l’intera platea. I tre ragazzi, conosciuti anche come “Dischi Volanti”, in seguito alla loro esperienza a Reazione a Catena (2017), hanno ancora stupito con la loro simpatia. Come lo scorso novembre, anche questa volta i posti a sedere sono stati tutti esauriti rendendo la serata un successo. Con la loro trascinante energia, i ragazzi sono stati capaci di far vivere agli spettatori una serata comica unica nel suo genere.

Mattia, Italo e Barnaba tra esami universitari e impegni quotidiani hanno saputo dirigere un progetto di qualità. A quest’ultimo, avviato da più di un anno, hanno collaborato anche altri ragazzi con entusiasmo e tanta voglia di mettersi in gioco. Infatti il loro prezioso contributo e impegno, poi ampiamente ripagato, è stato fondamentale per realizzare questo spettacolo. Come la scorsa volta, i tre hanno deciso di lasciare tutte le generose offerte in beneficenza all’oratorio di Somma Lombardo.

Tra i momenti più divertenti, i ragazzi hanno rappresentato due simpatiche signore anziane in attesa dal dentista e un giovane piuttosto goffo alle prese con la conquista della bella infermiera. I Dischi Volanti inoltre hanno rivisitato completamente il famosissimo programma “C’è Posta per te” con una carrellata di soggetti stravaganti e rispecchianti il trash televisivo. Infine, il colpo di scena: nell’ultima parte dello spettacolo il pubblico diventa protagonista. Gli attori nei panni di tre rapinatori hanno tentato di svaligiare una casa chiamando in aiuto alcune persone tra il pubblico.

Nei ringraziamenti finali il trio ha espresso la volontà di portare la propria comicità in altre città della provincia, allargando il suo pubblico. Al termine dello spettacolo, Barnaba ha dichiarato: “Questa meravigliosa esperienza ci ha permesso di metterci alla prova e sperimentare le nostre passioni, rafforzando il nostro rapporto di amicizia e creandone di nuove”. Ha inoltre aggiunto: “abbiamo già in serbo qualche nuova idea”. Questo spettacolo è un esempio di come la creatività, la passione e l’amicizia, possano portare dei giovani a lasciare un sorriso alla comunità.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui