Coronavirus, in Lombardia aumentano i contagi. Presidente Fontana sul decreto: “Si poteva fare di più”

0
725

VARESE, 12 marzo 2020-<<Si poteva fare di più. Dopo un’attenta valutazione del testo del Dpcm, anche con i sindaci dei capoluoghi e con Anci, bisogna risolvere alcuni temi ancora irrisolti, a partire dalla sicurezza dei lavoratori impegnati nelle filiere produttive lasciate operative dal decreto. Ci sono degli ambiti che non sono stati presi in considerazione rispetto alle richieste che avevamo mandato a Roma>>.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana al termine della riunione quotidiana con i sindaci dei comuni capoluogo e i presidenti di Anci e Upl con i quali ha esaminato il testo del Decreto approvato dal Governo nella notte.

Nel frattempo in Lombardia le persone contagiate sono in continuo aumento <<Dobbiamo tenere strette le maglie dei contagi e fare in modo che i cittadini si attengano rigorosamente alle normative>>, continua il presidente Fontana che ha pure  ricordato che stata anche inviata una lettera al Governo per sollecitare l’invio dei dispositivi di protezione personale che purtroppo sono ancora insufficienti.

Sul tavolo anche la questione del trasporto pubblico che non verrà sospeso ma rimodulato in base alla esigenze di mobilità delle varie città coinvolte.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui