Il coronavirus non ferma lo spaccio di droga a Luino: denunciato spacciatore e cliente

0
324
Polizia di confine (foto Corrieredel ticino.ch)

LUINO, 14 marzo 2020-Il coronavirus non ferma lo spaccio di stupefacenti.

Nonostante le limitazioni alla circolazione come da decreto, un luinese di 43 anni é stato fermato con la sua auto dagli agenti della Poilizia di frontiera.

L’uomo aveva appena comprato una dose di cocaina confessando che era per uso personale.

Squestrata la droga e sanzionato per violazione del decreto il 43 anni é tornato a casa, mentre poco distante é stato individto lo spacciatore, un giovane nordafricano, denunciato per spaccio e violazione decreto.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui