I sindacati denunciano: “Chiediamo chiusura temporanea industrie tessili lombarde a tutela dei lavoratori”

0
635

COMO, 23 marzo 2020 – Circa lo stato di emergenza che l’Italia, e soprattutto la Lombardia, si trovano a dover affrontare, Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil lariane  hanno scritto una lettera alle aziende del territorio cui le attività produttive non sono essenziali o necessarie a garantire beni e servizi indispensabili ai cittadini, nonostante il codice ateco le inserisca  fra quelle cui è permesso continuare la produzione. La richiesta: chiusura temporanea totale a tutela della salute dei dipendenti e, laddove vi fosse la necessità di garantire articoli d’indispensabile utilità, si domanda di ridurre fortemente le attività produttive.

Se la richiesta sarà ignorata, i sindacati saranno costretti a proclamare uno sciopero per mercoledì 25 marzo, come proclamato in tutta la Lombardia dalle sigle lombarde (in allegato, il volantino dello sciopero regionale).

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui