In Lombardia persone con disabilità intellettiva potranno uscire per brevi passeggiate

0
499
Un posto di blocco

MILANO, 26 marzo 2020- “Le persone con gravi disabilità intellettive, con disturbi dello spettro autistico e patologie psichiatriche ad elevata necessità di supporto potranno uscire di casa per brevi passeggiate e spostamenti. Queste le indicazioni in una circolare, inviata a tutte le Ats e Asst, dalla Direzione generale Welfare di Regione Lombardia, dopo la mia richiesta di prevedere forme di sostegno per queste categorie di persone, che risultano più fragili e necessitano di maggiore supporto”.

Così Emanuele Monti (Lega), Presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui