Vedano Olona, mascherine alle famiglie offerte dall’industria LATI

0
651

VEDANO OLONA, 6 aprile 2020-Il Comune di Vedano Olona ha ricevuto una consistente donazione di mascherine da parte di LATI Industria Termoplastici S.p.A., importante e storica azienda del territorio.

Si tratta di 7.000 mascherine di tipo chirurgico che la Dott.ssa Michela Conterno (AD Lati) ha consegnato al Sindaco Cristiano Citterio, il quale le ha prontamente affidate al Gruppo locale di Protezione Civile, i cui volontari sono impegnati dall’inizio dell’emergenza per supportare gli uffici comunali nella prevenzione e sostegno ai cittadini.

Le mascherine saranno quindi imbustate per essere restituite alla Protezione Civile, la quale nei prossimi giorni provvederà a distribuirle nelle cassette delle lettere delle famiglie vedanesi (2 mascherine per famiglia). Ciò è stato possibile grazie ad altre due realtà del territorio: la ditta CELSA s.r.l., che fornisce gratuitamente le buste in cellophan, e la cooperativa B.Plano, i cui volontari provvederanno al confezionamento. Si può quindi dire che Vedano ha messo in campo una vera e propria rete di solidarietà!

“Siamo tutti orgogliosi e riconoscenti di avere sul territorio realtà produttive come queste che collaborano tra loro e si prodigano per il loro paese, – commenta il Sindaco Cristiano Citterio – . Ogni gesto di generosità è significativo in un momento di emergenza come questo ed indica quale sia la via per vincere la guerra contro l’epidemia: combattere tutti insieme, aiutandoci gli uni con gli altri. Ricordo l’invito comunque a tutti i cittadini a rimanere a casa e a non uscire se non per necessità di lavoro, sanitarie o per fare la spesa (limitatamente però ad un solo componente del nucleo familiare, una sola volta alla settimana). A Vedano oltretutto non mancano i servizi a domicilio: contattando B.Plano (al 388 8895547 dalle 10 alle 14, o via mail: cooperativab.plano@gmail.com) potrete richiedere il servizio di spesa a domicilio attivato dai Commercianti Vedanesi.”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui