La politica a Malnate ai tempi del Covid-19

0
1096

MALNATE, 27 aprile 2020-Fin dai primi giorni di marzo, la vita di ognuno di noi ha subito un profondo cambiamento, la quotidianità è stata stravolta da questo vile virus che ha messo in ginocchio l’intero mondo, l’Italia, la Lombardia e la nostra Città. Specialmente nella nostra regione, quello che si è verificato non ha avuto riscontro uguale in altre parti d’Europa, difatti ci sono state migliaia e migliaia di morti specialmente tra le persone più fragili, tra coloro che rappresentano la nostra storia, lasciando il vuoto nei nostri cuori. In mezzo a questo periodo di gran confusione in cui si sente trasportato il cittadino, è compito della Politica tracciare la linea maestra per condurci fuori da tale situazione, prendendosi le proprie responsabilità sia a livello nazionale che comunale.

Qui a Malnate la linea maestra è stata tracciata dall’ Amministrazione guidata dal Sindaco Irene Bellifemine che sta gestendo in modo competente tale periodo delicato senza lasciare nulla al caso. Il Partito Democratico sta continuando a lavorare a sostegno dell’Amministrazione cercando di contribuire nel miglior modo possibile insieme ai nostri compagni di coalizione: Lista Insieme e Malnate Sostenibile. Ma torniamo indietro di qualche mese, ripercorrendo le attività politiche che si sono svolte nella nostra Città. Fin dopo le festività natalizie si è iniziato a discutere sia nei tavoli politici che nelle nostre plenarie di bilancio comunale. Scrivere un bilancio comunale non è per nulla una cosa semplice, anche se agli occhi di qualcuno potrebbe sembrare, ma è un lavoro complesso che ha impiegato tutte le nostre forze affinché tutti gli aspetti fossero contemplati.

Irene Bellifemmine, sindaco di Malnate

Così nel Consiglio Comunale del 14 aprile il bilancio è stato approvato all’unanimità, con piena soddisfazione dei Gruppi Consiliari e questo risultato è tutto merito del grande lavoro svolto dall’Assessore Nadia Cannito, dal Sindaco Irene Bellifemine, dall’Amministrazione, dagli Uffici Comunali e da tutta la Coalizione. Il Partito Democratico è molto orgoglioso di questo risultato, soprattutto per quanto riguarda la conferma dell’aliquota addizionale comunale Irpef pari allo 0.3%, tema molto caro al nostro gruppo. Tale imposta, inoltre, risulta tra le più basse dei comuni della provincia di Varese e anche per quest’ anno è stata confermata la soglia di esenzione per i redditi fino a 15. 000 € annui.

Poiché il bilancio comunale è stato redatto in un periodo in cui l’emergenza sanitaria non era contemplata, sarà opera dell’Amministrazione effettuare tutte le modifiche opportune, per adeguare le spese alle necessità che emergeranno coordinandosi con gli Uffici Comunali. Ma già nella serata del 14 aprile, la Maggioranza ha presentato un emendamento al bilancio che conteneva alcune variazioni imposte dall’ emergenza sanitaria, tra cui il recepimento dei circa € 109.000  di aiuti predisposti dal Governo per le famiglie malnatesi e la variazione delle voci relative ai servizi scolastici, in previsione dell’abbattimento delle rette dovute dalle famiglie che non usufruiranno di tali servizi, nei mesi di chiusura delle scuole. Inoltre è stato approvato un ulteriore emendamento, proposto dalla minoranza, il quale prevede lo spostamento di fondi dal capitolo “Festa cittadina” a sostegno delle difficoltà dovute al Covid 19.

I gruppi Consiliari hanno fatto un passaggio ulteriore, hanno accolto l’emendamento proposto e hanno deciso di indirizzare tali fondi verso l’istruzione dei nostri giovani Malnatesi. Infine è stata predisposta una campagna di sensibilizzazione atta a devolvere il 5X1000 nella dichiarazione dei redditi al Comune di Malnate, in modo da avere ulteriori fondi per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

Nell’attività dell’ Assessore Cannito non vi è solo il Bilancio Comunale, ma anche la delega della Città dei Bambini e, soprattutto in questo periodo particolare, il suo lavoro in questa direzione non si è fermato; infatti ha predisposto una mostra virtuale del progetto “ Dalla noia ho scoperto che…”, si è fatta carico dello svolgimento dei Consigli dei Bambini in videoconferenza;  si sta occupando, inoltre, del coordinamento con il sistema bibliotecario, delle progettualità estive per il rientro soft dei bambini ad una sicura e nuova socialità e della preparazione dell’Open day virtuale dell’asilo nido. Cambiando ambito e deleghe, un ruolo fondamentale è rivestito dall‘Assessore e Vicesindaco Jacopo Bernard che in questo periodo si sta occupando, insieme all’ufficio pianificazione, anche degli aspetti legati alla pulizia straordinaria, dettata dall’emergenza, come quella delle strade, della sanificazione quotidiana dei distributori dell’acqua e della raccolta speciale dei rifiuti per coloro che sono in isolamento. Inoltre in sinergia con l’Assessore Maria Croci e i Servizi Sociali si sta occupando degli accordi con i commercianti per quanto riguarda i buoni spesa, i quali possono essere distribuiti grazie ai circa € 109.000  messi a disposizione per la nostra Città dal Governo.  Infine, un aspetto molto importante è la comunicazione gestita in sinergia dell’Assessore Carola Botta: il loro lavoro capillare sul territorio ha permesso di contattare ogni singolo commerciante per attivare, grazie all’aiuto enorme dei volontari, la spesa a domicilio gratuita alle persone over 65. Inoltre è allo studio, in sinergia con un cittadino malnatese, un’applicazione per mettere in contatto le attività commerciali con i propri clienti in modo da aiutarli nella cosiddetta fase II.

Concludendo la nostra squadra con l’Assessore Carola Botta, con deleghe allo Sport, alla Cultura e Comunicazione, il suo impegno notevole lo troviamo in primo luogo nell’ambito della comunicazione, mediante i canali ufficiali del Comune per mantenere in continuo aggiornamento i cittadini sulle attività dell’ Amministrazione. In aggiunta con l’Assessore Maria Croci e gli assistenti sociali è stato preparato, per tutti coloro che riceveranno i buoni spesa, un ulteriore buono utilizzabile presso le Caritas e il Comitato Solidarietà Malnatese per i prodotti a lunga conservazione, proveniente dalla raccolta Spesa Sospesa, che è stata possibile effettuare grazie all’aiuto dei volontari. Per quanto riguarda invece la Cultura, grazie al lavoro dell’Assessore, continuano i progetti “Letture ad alta voce” per bambini, tramite la pubblicazione di video sui canali social e “Il club del libro”. Inoltre, sta continuando la collaborazione con il servizio interbibliotecario per garantire l’utilizzo di ebook gratuiti e la proposta quotidiana di attività da svolgere in questo periodo di lockdown. Infine, sono stati avviati progetti di servizio civile nel settore cultura in smartworking.

Nel nostro gruppo, oltre gli Assessori, un grande dispiego di forze è stato messo in campo dai nostri Consiglieri Comunali: Donatella Centanin, Alba Croci, Maria Cecilia Carangi, Samuele Astuti e Matteo Rodighiero. Il loro impegno all’interno della grande rete di volontariato, che si è sviluppata a Malnate, è quotidiano e non sempre raccontato, ma di grande aiuto alla cittadinanza, specialmente verso coloro che sono più fragili. Inoltre merita attenzione l’attività svolta dal Consigliere Comunale e Regionale Samuele Astuti in Regione Lombardia, soprattutto per quanto riguarda il lavoro sul territorio e nella III Commissione permanente Sanità e politiche sociali. Vogliamo ringraziarlo per il quotidiano lavoro di analisi dei dati riguardo l’emergenza sanitaria in Lombardia che permette a tutti noi di avere un quadro più chiaro, svolto in collaborazione con Giacomo Buonanno, Irene Buonanno, Lorenzo Buonanno e Massimo Cavallin, e che è possibile trovare sui suoi canali ufficiali di comunicazione. Infine, descritta per ultima ma non per questo meno importante, è l’attività del Circolo, che risulta anche in questa emergenza sanitaria uno dei tre pilastri su cui si fonda l’Amministrazione. Il lavoro politico non si è fermato, la nostra sede è chiusa solo fisicamente; infatti attraverso le plenarie in streaming è possibile comunque incontrarci settimanalmente, come riportato in fotografia, e condividere idee e strategie da introdurre per il futuro di Malnate. La voglia di tornare in mezzo le piazze e incontrare i cittadini è notevole, perché la Politica è fatta di confronti in piazza, venuti meno  in questi tempi, ma siamo consapevoli che tutto ciò passa in secondo piano rispetto all’emergenza sanitaria e alla salute di ogni individuo. Il nostro circolo intanto continua a lavorare per il territorio e per il futuro di Malnate. Abbiamo davanti un futuro che è difficile poter descrivere, in quanto siamo di fronte a un periodo storico senza precedenti, ma qui entra in gioco l’esperienza di coloro che all’interno del nostro Circolo hanno scritto la storia politica di Malnate; loro saranno le nostri luci nella notte buia, perché in mancanza di certezze non possiamo e non dobbiamo navigare a vista. Solo attraverso la sinergia tra saggezza e una visione del futuro, che appartiene forse ai più giovani, saremo in grado di sostenere nel miglior modo possibile questa Amministrazione, che cogliamo l’occasione di ringraziare, in modo particolare il Sindaco Irene Bellifemine, che in questo momento storico molto difficile sta dando prova di esserne all’altezza con i nostri alleati Lista insieme e Malnate Sostenibile. Fino a qualche mese fa la nostra navigazione si svolgeva in un mare che sembrava apparentemente calmo, da un momento all’altro è incominciata la burrasca e l’altezza delle onde non ci permette di vedere oltre, per percepire all’orizzonte quanto questa durerà. Ma siamo convinti che le persone, che sono a bordo della nave, sapranno tracciare la rotta giusta per portarci fuori da tutto questo. Solo quando torneremo nella bonaccia, vedendo il peggio che ci saremo lasciati insieme alle spalle, potremo dire di avercela fatta. Buon lavoro a tutta l’Amministrazione.    

 Matteo Rodighiero, Segretario PD Malnate

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui