Cocaina nascosta in ex autofficcina di Turbigo: denunciate due persone

0
332

BUSTO ARSIZIO, 18 maggio 2020-Erano sicuri dei nascondigli che avevano adottao per celare della cocaina, ma non avevano fatto i conti con la pazienza e lo spirito di osservazione degli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

Sabato mattina gli Agenti di via Foscolo si sono presentati in un’abitazione di Turbigo dove sospettavano, dopo aver raccolto notizie nell’ambiente dei consumatori di Busto Arsizio e aver effettuato servizi di appostamento e pedinamento, che si svolgesse un’attività di spaccio di droga.

L’accurata perquisizione dell’immobile, originariamente adibito ad autofficina e attualmente abitato dal proprietario italiano e da un inquilino marocchino, ha dato i suoi frutti facendo trovare circa 30 grammi di cocaina.

Due dosi, già confezionate e pronte per la vendita, erano nascoste nel manico di una paletta per la raccolta della spazzatura. Il resto, sotto forma di “sasso” avvolto in vari strati di cellophane che lo rendevano impermeabile, veniva invece trovato in garage, in fondo alla buca originariamente utilizzata per la riparazione dei veicoli, dentro al pozzetto per la raccolta dell’olio. Per i due uomini è scattata la denuncia per concorso in detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui