Il Commissario cittadino della Lega Andrea Gambini, vittima di un brutto incidente domestico, rassegna le dimissioni

0
897
Andrea Gambini

VARESE, 31 maggio 2020- Un brutto incidente domestico costringe il commissario cittadino della Lega di Varese Andrea Gambini a rassegnare le dimissioni.

Quattro costole rotte, un polmone forato, il ricovero d’urgenza in ospedale in terapia intensiva al Niguarda e almeno due mesi di prognosi. Queste le pesanti conseguenza dell’accidentale caduta dalla scale che di fatto ha messo politicamente fuori gioco Andrea Gambini.

Del resto per Varese si apre un periodo intenso e importante: ci si sta preparando per le prossime elezioni comunali. Ed per via della lunga degenza che Andrea Gambini, dopo essersi confrontato con i vertici della Lega, ha comunicato di rassegnare le dimissioni e di consegnare il mandato da commissario nelle mani del segretario provinciale del Carroccio Matteo Bianchi.

Le dimissioni sono la scelta più giusta per la Lega. Questo incidente mi terrà lontano dalla politica attiva per almeno un paio di mesi. E il partito in questo momento ha bisogno di una guida e di persone operative al 100 per 100. Sono davvero rammaricato perché da commissario ho avviato un’esperienza arricchente sotto il profilo umano e politico. Ho avuto modo di condividere con i militanti della sezione di Varese momenti di confronto importanti e costruttivi. Ringrazio tutta la sezione per la disponibilità e la fiducia che mi hanno concesso in questi mesi. E ringrazio Matteo Bianchi per avermi scelto come commissario. Sono convinto che ora saprà individuare la persona giusta è capace di proseguire il lavoro avviato alla guida della sezione della Lega di Varese”.

“Da parte della Lega gli auguri di pronta guarigione ad Andrea Gambini – dichiara il Segretario provinciale Matteo Bianchi – lo ringraziamo per tutto quello che ha fatto e lo aspettiamo per le prossime battaglie”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui