Golf, al via la quarta edizione del CPA Golf Challenge nel segno della solidarietá

MILANO, 10 giugno 2020-Ai blocchi di partenza la quarta edizione del CPA Golf Challenge Trofeo Caloni Trasporti – Coppa AutoVanti. Il circuito di golf organizzato da Cancro Primo Aiuto Onlus tramite l’associazione sportiva ‘Oltre CPA’ è stato presentato al pubblico e alla stampa martedì 9 giugno nella cornice di Villa Walter Fontana a Capriano di Briosco (MB). La manifestazione, che ha avuto il patrocinio di Regione Lombardia e ha visto l’intervento del vicepresidente regionale Fabrizio Sala alla presentazione, prevede 16 gare aperte a golfisti non professionisti di ogni livello e di tutte le età in altrettanti Circoli di Lombardia, Piemonte e Sardegna.

Tappe e formula di gara

Prima tappa domenica 21 giugno al G.C. Circolo di Campagna Zoate (MI), la seconda domenica 28 giugno al G.C. Castello Tolcinasco (MI). A seguire, dal mese di luglio al mese di ottobre, le gare a G.C. Castelconturbia (NO), G.C. l’Albenza (BG), G.C. Villa Paradiso (MI), G.C. Villa d’Este (CO), G.C. Bormio (SO), G.C. Puntaldia (NU), G.C. Lecco (LC), G.C. La Pinetina (CO), G.C. Brianza (MB), G.C. Barlassina (MB), G.C. Molinetto (MI), G.C. Milano (MB), G.C. Carimate (CO), G.C. Varese (VA).

La formula di gioco è la Stableford 18 buche HCP 3, con premi a ogni gara riservati al 1° Netto di 1ª – 2ª – 3ª Categoria, 1° Lordo, 2° Netto di 1° – 2° – 3°, 1° Under 16, 1° Ladies, 1° Seniores. Previsti anche premi speciali per Nearest To The Pin, Nearest To The Lay Up, migliori prime e seconde nove buche e una coinvolgente Putting Green Race – aperta anche a chi non partecipa alla gara ufficiale – con altri riconoscimenti ancora.

All’insegna della solidarietà

Pensato per avvicinare le persone alla pratica sportiva del golf e valorizzare le strutture che la diffondono, il Cancro Primo Aiuto Golf Challenge è soprattutto una manifestazione all’insegna della solidarietà e in particolare dell’aiuto concreto ai malati oncologici. A questo scopo, in alcune delle tappe previste dal calendario, la Onlus donerà dei veicoli a delle associazioni di volontariato del territorio che ne hanno la necessità per il trasporto di persone non autosufficienti o di personale medico nelle visite a domicilio.

«Dopo che nella prima parte dell’anno ci siamo concentrati ad affrontare l’emergenza Covid – ha affermato Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto – per assicurare continuità di assistenza ai malati oncologici che hanno vissuto una doppia difficoltà e per sostenere medici e infermieri impegnati nella lotta alla pandemia, adesso siamo contenti di poter tornare sul green con un nuovo grande evento di sport e solidarietà. Come l’anno scorso, infatti, doneremo delle auto ad alcune associazioni che si occupano di malati oncologici. Il circuito di golf è diventato un’importante opportunità per l’associazione – ha continuato Ferrari – sia per far conoscere le nostre attività e quindi dare sostegno agli ammalati, sia per raccogliere fondi a supporto delle nostre iniziative. Per questo un riconoscimento particolare va ai circoli di golf che ci ospiteranno e agli sponsor che sempre più numerosi ci sostengono: tutto questo è possibile grazie a loro».