Arco: Frecce Azzurre al Centro Federale per il primo raduno dopo il lockdown

0
312
Mauro Nespoli al tiro

VARESE, 16 luglio 2020-Cinque mesi dopo la Nazionale Italiana olimpica torna in raduno con il gruppo al completo al Centro Tecnico Federale di Cantalupa (To).

L’attività degli azzurri si era fermata il 17 febbraio con l’ultimo raduno al centro federale piemontese, poi la pandemia di COVID-19 ha fermato tutto, allenamenti e gare internazionali comprese.

Ora però è finalmente arrivato il momento di tornare a tirare tutti insieme e così, in seguito all’ok della FITARCO per la riapertura dei campi delle società e l’avvio delle gare sperimentali con protocollo anti covid nel mese di luglio, anche la Nazionale torna ad allenarsi al completo e a mettersi alla prova con una vera e propria sfida che si terrà nel fine settimana e che li vedrà tutti impegnati per giocarsi il “Torneo della Ripartenza”.

Diciassette in totale gli arcieri che si sono ritrovati a Cantalupa e che lavoreranno insieme fino al 20 luglio, seguendo tutte le norme igienico sanitarie del caso. Se non ci fosse stato il Coronavirus questo sarebbe stato l’ultimo incontro prima della partenza per Tokyo 2020, i Giochi però sono slittati e così, in questa settimana, si inizierà a programmare la marcia di avvicinamento alle Olimpiadi con un anno in più di tempo.

Il primo obiettivo del 2021 per le Frecce Azzurre è di qualificare le due squadre per arrivare a Tokyo al completo, passando attraverso l’ultimo torneo di qualificazione che si terrà a Parigi il prossimo giugno, dove saranno in palio 3 posti per le squadre maschili e 3 per quelle femminili. Ad oggi l’Italia dell’arco ha infatti conquistato due pass individuali, uno al maschile e uno al femminile, che permetterebbero di gareggiare anche nella sfida mixed team, gara che in Giappone farà il suo esordio nel programma Olimpico.

La freccia di Tatiana Andreoli vola verso i bersagli

UNA DOMENICA AZZURRA SU YOUARCO E RAISPORT

Il momento clou del primo raduno di gruppo post lockdown per gli azzurri sarà sabato 18 e domenica 19 luglio con una vera e propria competizione, il “Torneo della Ripartenza” – che rispetterà naturalmente il protocollo anti covid stilato dalla Federazione e utilizzato per le Gare Sperimentali di luglio – che si disputerà proprio all’interno del Centro Tecnico Federale di Cantalupa e a cui parteciperanno tutti i convocati, più gli azzurrini della Scuola Federale.

Le sfide saranno seguite da YouArco, canale ufficiale youtube della FITARCO. Le finali della competizione verranno trasmesse su Rai Sport nei giorni successivi alla gara.

I CONVOCATI AL RADUNO

Diciassette in totale gli arcieri convocati per il raduno di Cantalupa. Nel maschile arriveranno al centro tecnico federale gli atleti dell’Aeronautica Militare Marco Galiazzo, David Pasqualucci, Mauro Nespoli, Michele Frangili, questi ultimi saranno presenti dal 16 al 20 del mese, Marco Morello e Luca Melotto. In lista anche Federico Musolesi (Castenaso Archery Team), Yuri Belli (Arcieri Aquila Bianca) e Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia).
Convocate al femminile Tatiana Andreoli e Lucilla Boari delle Fiamme Oro, Tanya Giada Giaccheri, Vanessa Landi ed Elena Tonetta dell’Aeronautica Militare, le ultime due saranno in raduno dal 16 al 20 luglio, Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia), Karen Hervat (Trieste Archery Team) e Laura Baldelli (Arcieri Augusta Perusia).

LO STAFF AZZURRO

A seguire la Nazionale nel raduno di Cantalupa saranno il Coordinatore Tecnico e Vicepresidente Federale Sante Spigarelli, l’assistente del Coordinatore Tecnico Giorgio Botto, i coach Matteo Bisiani, Natalia Valeeva e Amedeo Tonelli, il preparatore atletico Jacopo Cimmarrusti, il fisioterapista Andrea Rossi e lo psicologo Manolo Cattari. A seguire gli azzurri nel corso della competizione del fine settimana anche il Presidente Federale Mario Scarzella, il Vicepresidente Paolo Poddighe e il Segretario Generale Marcello Tolu.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui