In Svizzera molti medici non segnalano casi di Covid-19

0
540
Un prelievo campione con tampone (foto Keystone)

BELLINZONA, 16 agosto 2020-Molti medici svizzeri non rispettano l’obbligo di segnalare i casi di Covid-19 all’Ufficio federale della sanità pubblica. Tra metà luglio e metà agosto, nel 50% dei casi i dottori non hanno riempito e inviato il formulario per l’annuncio delle infezioni. Mancano così, per metà delle persone infettate, dati importanti riguardanti i fattori di rischio e i luoghi d’infezione. La FMH si è però difesa dichiarando: “Non siamo a conoscenza di carenze da parte dei medici. Le autorità di vigilanza dovrebbero prendere dei provvedimenti”.

E mentre in Svizzera il numero di infezioni è stato, anche sabato, sopra i 200, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha previsto, nel corso della prossima settimana una riunione di crisi sul Covid-19 per armonizzare l’allentamento delle restrizioni sugli assembramenti previsto in ottobre.

Nel mondo, intanto, il numero totale di contagi è di quasi 21,5 milioni e quello di morti ha superato nelle ultime ore i 771’000.(RSI.CH)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui