Olona International School di Fagnano Olona: sabato 21 novembre open day online

0
358

Sabato 21 novembre alle ore 11.00 si svolgerà la presentazione online della scuola primaria e secondaria di primo grado OIS, scuola privata di Fagnano Olona nata nel 2011, dall’iniziativa di tre mamme Francesca, Giuliana e Giudjt, autorizzata dalla Regione Lombardia, la prima a proporre un’offerta formativa multilingue in provincia di Varese.

Una proposta unica e d’eccellenza del nostro territorio, articolata nel ciclo primario e secondario di 1° gradoche promuove nei bambini e nei ragazzi che la frequentano un’ educazione globale con un metodo didattico innovativo e contemporaneo che favorisce una struttura mentale e culturale aperta e moderna.

Il programma di presentazione dell’open day vi offrirà la possibilità di conoscere nel dettaglio il percorso scolastico, i docenti che descriveranno le scelte metodologiche e gli ambienti (aule e laboratori) attraverso un tour virtuale.

L’obiettivo principale di Ois è fornire ai propri studenti un’istruzione al passo con i tempi e gli standard europei: OIS infatti segue le Raccomandazioni UE in merito alle strategie di apprendimento permanentele 8 competenze chiave ritenute essenziali affinchè i giovani sviluppino competenze, resilienza e capacità di adattarsi ai cambiamenti.

Mai come quest’anno i nostri ragazzi hanno bisogno di essere seguiti, guidati e motivati: la scuola primaria si rivolge ai bimbi già a partire dai  5 anni, la scuola media garantisce l’ideale prosecuzione del ciclo di studi primario OIS, permettendo, grazie a misure strutturali di flessibilità, anche a studenti provenienti da altre scuole primarie, un percorso personalizzato, frequenza con profitto e risultati misurabili.

Perché OIS è soprattutto questo: internazionalizzazione, apprendimento full-immersion delle lingue straniere e innovazione didattica stimolante, mantenendo sempre il focus sul processo di apprendimento del bambino per mettere in futuro i ragazzi in condizione di proseguire gli studi o lavorare sia nel nostro Paese che all’estero. Inoltre gli insegnanti delle varie nazionalità, giovani, preparati e motivati propongono agli studenti una didattica mai banale che genera in loro entusiasmo e curiosità.

L’internazionalizzazione e l’apprendimento full-immersion delle lingue straniere (Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo, Cinese), accompagnano gli alunni attraverso tutto il ciclo, al termine del quale gli studenti hanno la possibilità di misurare le proprie competenze linguistiche attraverso gli esami di certificazione europeaCambridge University per la lingua inglese A2 (5a primaria) – B2 (3a media), Goethe Institut per la lingua tedesca A2 (3a media).

L’educazione multilingue costituisce una ricchezza inestimabile per il bambino che fin dal primo anno è immerso in un percorso d’apprendimento dell’inglese con 22 ore settimanali, a cui viene aggiunto lo studio del tedesco a partire dalla terza. Inoltre, risultano elementi fondamentali del ciclo di studi OIS il potenziamento della matematica, delle scienze, l’arricchimento umanistico, oltre all’ampio utilizzo delle piattaforme tecnologiche e degli strumenti multimediali.

Il valore legale del ciclo di studi è assicurato attraverso gli esami di idoneità da sostenere al termine del 5° anno della scuola primaria e del 3° anno della scuola secondaria di 1°grado (esami di licenza media).

La metodologia applicata da OIS è il cosiddetto CLILContent and Language Integrated Learning che si basa su un percorso didattico che permette di acquisire i contenuti delle diverse discipline direttamente in lingua straniera. Nel caso di OIS, la maggior parte delle materie di studio viene affrontata in Inglese e Tedesco, proponendo così un processo di apprendimento all’avanguardia, in grado di proiettare i piccoli alunni verso il futuro fin dalla prima elementare, esaltandone le potenzialità e la ricettività.

Inoltre sono state introdotte quali discipline curricolari il Tinkering, forma di apprendimento informale in cui si impara facendo ed il Coding, attraverso il quale gli studenti sviluppano il pensiero computazionale e l’attitudine al “problem solving”, imparando non solo ad elaborare e programmare, ma anche a programmare per apprendere. Tinkering e coding si inseriscono all’interno del paradigma STEAM (Science & Technology, interpreted through Engineering & the Arts, all based in Mathematical Elements) di educazione moderna, che si focalizza sul considerare oltre ai risultati anche il processo di apprendimento al fine di creare una base di conoscenza applicabile alla vita reale.

L’ampio utilizzo delle nuove tecnologie, senza però trascurare il piacere di leggere e studiare sui libri tradizionali: i pannelli interattivi ed i PC, che ben si integrano con le biblioteche ubicate in ogni singola aula, il potenziamento di matematica e scienze nel ciclo secondario di 1° grado e l’arricchimento umanistico con l’inserimento della letteratura anglosassone sono alcuni dei plus che gli abituali programmi ministeriali non consentono di offrire e che, invece, sono parte integrante del metodo di studio proposto da OIS.

A completamento dell’offerta formativa risaltano i corsi curricolari di tennis, nuoto e judo e quelli extracurriculari di musica (pianoforte, chitarra), canto, danza, recitazione, yoga, scacchi e lingue. Le attività multidisciplinari si declinano attraverso le uscite didattiche, il progetto biblioteca, l’utilizzo della drammatizzazione e della recitazione con ideazione di spettacoli in occasione di ricorrenze (Halloween & Thanksgiving, Christmas Concert, Spring Play), la redazione del giornalino scolastico nonché con la partecipazione degli studenti a premi letterari e concorsi (Scrittura CreativaKangourou della Matematica).

Ois si distingue inoltre per il codice di comportamento disciplinare e  le “Houses”  (BearsLionsPanthers Wolves), pensato per trasmettere ai bambini e ai ragazzi i principi dell’ educazione civica, che coinvolge in modo attivo e consapevole gli studenti responsabilizzandoli non solo verso se stessi ma anche nei confronti dei compagni; laboratori del biennio (art, theatre&music, games, language lab), quelli del triennio (civilization, maths&language) e le numerose altre interessanti iniziative della scuola quali uscite didattiche e scambi con l’estero.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui