Punto tamponi alla Fontanelle ora funziona a pieno regime. Il deputato Bianchi (Lega) in visita al campo

0
296

MALNATE, 14 novembre 2020-E’ tornato a funzionare a pieno regime il punto tamponi ospitato alle Fontanelle nell’area della Protezione civile della Provincia, dopo le criticità registrate ieri pomeriggio, in seguito alla sospensione del servizio nei tre punti prelievo gestiti dall’Esercito.

“I militari hanno interrotto i prelievi alle 14 per ordini superiori:  sospendere il servizio  in tre tende su sette ha determinato inevitabilmente la formazione di lunghe code che hanno provocato rallentamenti anche sulla viabilità della zona circostante – afferma il consigliere delegato alla Protezione civile Alberto Barcaro -. Dopo i contatti telefonici con il Centro Operativo di vertice Interforze di Roma la problematica è stata risolta, si è trattato di un semplice difetto di comunicazione. Da questa mattina tutto è tornato alla normalità: l’Esercito ha autorizzato i militari ad operare dal martedì alla domenica inclusa, avranno solo il lunedì come giorno libero, ma nelle tre tende dell’Esercito i prelievi continueranno anche il lunedì con personale sanitario di Ats Insubria”.

Si sottolinea che, in generale, l’Esercito offre supporto ai punti tamponi attivi in Lombardia dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14, a Varese invece il punto tamponi è aperto 7 giorni su 7 dalle 9 alle 17, con le quattro tende gestite da Ats Insubria e le tre gestite dall’Esercito è in grado di  effettuare 1.300/1.400 tamponi al giorno.

“Oggi è venuto in visita l’on. Matteo Bianchi, che si è complimentato per la gestione dell’area – continua Barcaro –. Ieri è stata presentata l’area tamponi di Milano, che ha  8 punti prelievo e la capacità di effettuare 500 tamponi al giorno: visti i nostri  numeri, mi sento di dire che alle Fontanelle è stato allestito il punto tamponi più grande d’Italia e anche il meglio organizzato, grazie al supporto che i volontari di Protezione civile provenienti da tutta la provincia stanno offrendo come sempre con grande impegno e professionalità, non smetterò mai di  ringraziarli”.

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui