Truffa offerte di lavoro a Varese: da segretaria a finta venditrice Enel porta a porta

0
1489

VARESE, 7 gennaio 2021-Ennesima segnalazione da parte di una signora di Varese sulle offerte di lavoro truffaldine. Dopo quelle in cui veniva fissato appuntamento in Piazza Beccaria, adesso i delinquenti indicano via Veratti come luogo in cui concretizzare l’inganno.

La signora si è presentata sul luogo puntuale all’orario indicato ed è stata indirizzata nella via adiacente, in via Indipendenza 3/A. In questo modo le veniva illustrato il nuovo lavoro di segretaria import-export che sarebbe dovuto iniziare la mattina seguente.

Soddisfatta del colloquio la vittima torna a casa e scopre l’inganno: il numero con cui era stata contattata era stato segnalato come truffa e che il lavoro svolto non consisteva in attività da segretaria import-export ma di un lavoro porta a porta fingendosi dipendenti dell’Enel.

“Le truffe, anche online, sono un fenomeno preoccupante: è fondamentale dare informazioni e creare progetti per informare i cittadini. Il Codacons ha recentemente sviluppato, per questo motivo, il servizio telefonico e via e-mail per il progetto antitruffa “denominato” Acciuffa la Truffa” – commenta il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli – “Inoltre è necessario che i Comuni moltiplichino gli aiuti per tutelare il proprio territorio, non si può lasciare il compito solo alle Forze dell’Ordine.”

Di questi tempi si sta sempre più diffondendo la possibilità di incorrere in truffe e caderne vittime. Ricordiamo le truffe porta a porta, soprattutto in danno degli anziani, e di quegli alimentari che, purtroppo, non passano mai di moda. Ecco perché le Associazioni Consumatori CODICI, CASA DEL CONSUMATORE, ASSOUTENTI e CODACONS si sono riuniti per offrire assistenza e supporto a tutti i consumatori che ritengono di aver subito una truffa.

Il progetto si pone come obiettivo quello di educare i cittadini a riconoscere le truffe, i truffatori ed evitare di caderne vittime. Crediamo sia essenziale che tutti conoscano appieno i propri diritti e sappiano come tutelarsi. La parte più innovativa si concreta nell’attivazione di una chat web disponibile da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18, alla quale i cittadini lombardi devono scrivere e ricevere riscontro immediato e l’attivazione di un numero Verde Antitruffa, l’800 822 533, che si potrà contattare per denunciare o semplicemente per richiedere informazioni su sospette truffe. I settori ai quali verranno si pone maggiore attenzione sono quelli alimentari, creditizi, dello shopping, dei contratti di energia elettrica e gas, telefonia.

Si ricorda che il servizio telefonico è reso dal Codacons ogni giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 a partire dal 11.06.2020. Inoltre viene garantito anche il servizio via e-mail agli indirizzi acciuffalatruffa.codacons@gmail.com e info@codaconslombardia.it e al recapito telefonico 02/29408196.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui