Presidente Confartigianato Varese interviene su nuovo Dpcm: “Non colpite chi chiede solo di lavorare”

0
542
Davide Galli

VARESE, 14 gennaio 2021- Dura la presa di posizione del numero uno di Confartigianato Varese, Davide Galli: «Lasciate lavorare in sicurezza chi garantisce la solidità del Paese». «Gli assembramenti? Non sono gli imprenditori a dover controllare. Non scarichiamo responsabilità sulle aziende. Senza lavoro non c’è benessere, non c’è futuro. Non costringete gli imprenditori ad aggrapparsi a ristori che rischiano di essere insufficienti o a incentivi, bonus e altre prebende talora difficili da intercettare. Non gettate gocce che rischiano di rivelarsi inutili nel mare di un sistema economico che chiede solo di fare, nel rispetto di norme certe e chiare».

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui