E’ tempo di bilanci per la Polizia locale di Varese: ”Abbiamo superato un anno molto difficile a livello di controlli”

0
742

VARESE, 21 gennaio 2021-Quasi 25mila ore sulle strade della città, 7 mila in più rispetto al 2020. La festa di San Sebastiano, patrono della Polizia locale, è l’occasione come ogni anno per fare il punto sulle attività di sicurezza svolte a Varese. Dodici mesi particolari quelli appena conclusi, che hanno visto gli agenti impegnati, oltre che nei normali controllo, anche nel contrasto alla pandemia da coronavirus.

Proprio dai servizi relativi al Covid19 parte il report della Polizia locale, con 421 servizi svolti in autonomia e altri 427 su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza, per un totale rispettivamente di 5.052 e 5.124 ore. I controlli hanno riguardato 2.450 persone fisiche e 688 esercizi commerciali, con 310 sanzioni e 24 negozi chiusi per violazione alle norme.

«Il 2020 è stato un anno molto difficile – afferma il vicesindaco Daniele Zanzi – e la nostra Polizia Locale ha svolto migliaia di ore di lavoro principalmente concentrate su quella che è l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Senza però fermarsi un attimo nello svolgimento di tutte le altre attività di sicurezza altrettanto importanti. A loro quindi va il mio ringraziamento per il fondamentale lavoro che svolgono ogni giorno al fianco dei cittadini».

Nel 2020 sono state 2.500 le ore di presidio lungo le strade, 1.000 quelle davanti alle scuole e 8.000 quelle di pattugliamento in città e nei rioni. Ai 150 posti di controllo di polizia stradale si devono poi sommare i 22 effettuati con telelaser e i 46 con etilometro, con 9.200 veicoli complessivamente controllati.

Gli interventi viabilistici per manifestazioni hanno avuto un’estensione di 850 ore totali, mentre quelli per cantieri 860. Oltre mille, per l’esattezza 1.200, le ore di intervento di sicurezza lungo le strade cittadine, con 408 incidenti rilevati.

Otto i controlli edilizi, 250 quelli sulle attività commerciali in sede fissa e 380 sulle attività commerciali su area pubblica. Un’attività che ha portato a 359 sanzioni e 32 sequestri. I servizi per la sicurezza urbana sono stati 60; 6 i Daspo e 15, in questa area, le sanzioni.

Ultimo capitolo quello delle violazioni al codice della strada che nel 2020 sono quasi la metà rispetto al 2019: 33.241 quelle accertate nel 2020, di cui 125 per mancata revisione dei veicoli e 55 per mancata copertura assicurativa, 11 per guida senza patente, 71 per superamento dei limiti di velocità, 49 per guida in stato di ebbrezza. Il record, per così dire, spetta in questo campo alle violazioni di semaforo rosso, 3.650 in totale. I sequestri amministrativi sono stati 68, 101 invece i cittadini fermati per utilizzo del cellulare alla guida.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui