Gli scrittori russi, gli animali e noi: conversazioni online con Fausto Malcovati

0
524

VARESE, 23 gennaio 2021-Gli animali da sempre hanno accompagnato l’uomo nella sua vita – ora temuti, ora amati, ora detestati e quasi inevitabilmente sono entrati nella letteratura, talvolta assurgendo a ruoli di protagonisti, altre volte accontentandosi di ruoli secondari.

La letteratura russa pullula di protagonisti a quattro zampe: dal piccolo Mumù condannato ad essere affogato per un capriccio, alla leale Kashtanka, da Sharik – che da cane gentile e intelligente viene corrotto dall’ipocrita sistema sovietico – alla mite cagnetta Pestruska del racconto di Vasilij Grossman. Altre volte invece tra le pagine incontriamo animali non del tutto ordinari e reali, ma espressione dei trucchi diabolici e di forze sovrannaturali, incarnazione dei vizi umani e collegati a forze oscure, come nel caso di Begemot il gatto del romanzo di Bulgakov Il Maestro e Margherita.

Sono solo pochi e alcuni degli spunti che faranno da filo conduttore a queste tre conversazioni tra Fausto Malcovati e alcuni simpatici amanti degli animali, fra loro il poeta Franco Marcoaldi, la giornalista Anna Zafesova, la veterinaria scrittrice Monica Pais, la slavista Francesca Legittimo e la giovanissima Isabella Sisti.
Quando:

Mercoledì 27 gennaio, Mercoledì 3 febbraio, Mercoledì 10 febbraio 2021 alle ore 18:30
Dove: evento online sulla piattaforma ZOOM

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui